Martedì, 26 Ottobre 2021
Notizie dalla giunta

Reti: Fedriga, sinergia con E-Distribuzione per transizione energetica

Trieste, 5 mar - "Energia e digitalizzazione sono al centro del piano di sviluppo della Regione. Una forte sinergia di intenti e obiettivi con E-Distribuzione rappresenta sicuramente un'opportunità per assicurare solide condizioni di crescita per il Friuli Venezia Giulia".

È questo il messaggio lanciato dal governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, al termine dell'incontro con Vincenzo Ranieri, amministratore delegato di E-Distribuzione, l'azienda del Gruppo Enel che gestisce in Italia la rete elettrica di media e bassa tensione.

"La condivisione delle linee strategiche di intervento e dei piani di investimento dell'azienda è di fondamentale importanza per cogliere al meglio le opportunità della transizione energetica nel nostro territorio - ha aggiunto Fedriga -. Una rete resiliente e tecnologicamente all'avanguardia, che abiliti la competitività della nostra realtà imprenditoriale, è funzionale all'integrazione delle fonti rinnovabili, all'elettrificazione dei consumi e all'abilitazione di nuovi servizi per le imprese".

Durante il colloquio, che ha permesso alla Regione di verificare il livello di eccellenza del servizio garantito a cittadini e imprese, particolare attenzione è stata posta al piano di attività di E-Distribuzione per il triennio 2021-2023: l'azienda metterà in campo interventi per oltre 150 milioni di euro - il 25% in più rispetto al triennio precedente - che saranno dedicati a rispondere alle esigenze dei clienti, alle attività di manutenzione e operative ma soprattutto allo sviluppo, al rinnovo e alla digitalizzazione della rete.

Di questi, ben 87 i milioni che saranno destinati all'implementazione di una rete resiliente, flessibile ed intelligente. E-Distribuzione ricorrerà a un sempre maggiore utilizzo di conduttori in cavo per migliorare ulteriormente la continuità del servizio elettrico - attraverso l'automazione e il telecontrollo del sistema per ridurre il tempo di ripristino in caso di disservizi - nonché all'aumento delle interconnessioni per assicurare vie di alimentazione alternative per la clientela.

Nel corso dell'incontro l'amministratore delegato di E-Distribuzione, Vincenzo Ranieri, ha sottolineato che al centro dei piani di sviluppo dell'azienda ci sono i clienti, interpretati nell'accezione più ampia: non solo cittadini e aziende, ma anche istituzioni e territorio.

La strategia di E-Distribuzione per i prossimi anni mira infatti a consolidare il ruolo chiave svolto da una rete di distribuzione intelligente, resiliente e flessibile per abilitare la transizione energetica in tutte le realtà territoriali in cui opera. Il piano del prossimo triennio rafforza l'impegno dell'azienda per la digitalizzazione, l'innovazione tecnologica e la sostenibilità di una infrastruttura strategica per tutti i clienti del Friuli Venezia Giulia.

In Friuli Venezia Giulia E-Distribuzione gestisce quasi 22mila km di linee e oltre 10mila punti di trasformazione. Un'attività curata da circa 240 tecnici che assicurano il servizio a circa 625mila clienti e la connessione alla rete di 33.500 produttori di energia elettrica, sia di taglia industriale che domestica. ARC/RT/pph



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reti: Fedriga, sinergia con E-Distribuzione per transizione energetica

TriestePrima è in caricamento