rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Notizie dalla giunta

Ricerca: Regione, scienza basilare per affrontare crisi e sfide futuro

Trieste, 13 set - Le recenti crisi congiunturali mondiali hanno ribadito come la scienza, lo sviluppo tecnologico, l'innovazione e la collaborazione fra istituzioni siano basi imprescindibili della nostra società.

Questo in sintesi il concetto espresso dall'assessore regionale alla Difesa dell'ambiente intervenuto oggi alla presentazione di Trieste Next 2022 in programma dal 22 al 24 settembre. Un evento promosso anche dalla Regione e intitolato "I confini della scienza. Innovazione e ricerca: limiti etici e nuove frontiere".

Portando i saluti del governatore del Friuli Venezia Giulia, l'esponente della Giunta ha ricordato che solo ieri la Regione ha definito un importante progetto strategico per l'area vasta dell'Alto Adriatico. North Adriatic cross-border Hydrogen Valley è infatti un'iniziativa che vede la nostra Regione, Slovenia e Croazia collaborare in modo stretto sia per trovare soluzioni immediate all'attuale emergenza energetica che per prevenire altre crisi grazie all'utilizzo dell'idrogeno verde e delle fonti rinnovabili. Opportunità che solo pochi anni fa sembravano fantascientifiche.

La scienza, come l'idrogeno, è un potente combustibile per la crescita della nostra comunità e delle nostre economie, ma soprattutto, come ha aggiunto l'assessore, rende le nostre imprese competitive rispetto a chi, in altre parti del mondo, può godere di una tassazione maggiormente favorevole e approfittare di una diversa sensibilità ambientale.

Per l'esponente dell'Esecutivo regionale Trieste Next rappresenta pertanto un appuntamento dal respiro sempre più internazionale in grado di far conoscere il lavoro e i progetti di scienziati, ricercatori, università, enti e parchi scientifici che offrono importanti ricadute economiche per Trieste e per l'intero Friuli Venezia Giulia.

Inoltre, come ha sottolineato l'assessore, molte attività di questa manifestazione sono rivolte a giovani e giovanissimi, i veri protagonisti della rivoluzione culturale che stiamo vivendo. È fondamentale per il futuro del nostro Paese che le nuove generazioni siano coinvolte fin da subito in percorsi di educazione scientifica e ambientale per formare nel tempo i professionisti del futuro.

Progetto di Trieste città della conoscenza, la rete che unisce le realtà della ricerca triestina e promuove il dialogo fra scienza e cittadini, Trieste Next vanta tra i suoi promotori il Comune di Trieste, l'Università di Trieste, Italypost, Area Science Park, il Science centre Immaginario scientifico, l'Istituto nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale (Ogs) e la Scuola internazionale superiore di studi avanzati (Sissa). ARC/RT/gg



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricerca: Regione, scienza basilare per affrontare crisi e sfide futuro

TriestePrima è in caricamento