Martedì, 23 Luglio 2024
Notizie dalla giunta

Ricerca: Rosolen, con Blueair Fvg nella strategia sostenibile europea

Trieste, 11 lug - "Credo che l'evento finale di questo progetto serva a svolgere alcune riflessioni sulle politiche che l'Amministrazione regionale ha messo in campo per cooperare con i Paesi che si affacciano sul Mediterraneo nell'ambito dell'innovazione tecnologica e di una nuova economia sostenibile. Aver messo assieme in questo frangente le Pubbliche amministrazioni, gli enti di ricerca, le Università, le imprese e i cittadini significa dare gambe alla "Strategia S3" e riprendere il modello di sviluppo che l'Unione europea si è data nella programmazione 21-27". È questo uno dei passaggi dell'intervento con cui l'assessore regionale al Lavoro, istruzione, formazione, ricerca e università Alessia Rosolen ha aperto la sessione pomeridiana dell'evento conclusivo del programma Interreg Bluair che si è svolto oggi a Trieste al Savoia Excelsior Palace. Il progetto, avviato nel 2020 e della durata di 30 mesi, ha potuto contare su 2 milioni e 440 mila euro di risorse comunitarie che hanno sostenuto le attività di undici partner guidati dalla capofila Area Science Park, il parco di ricerca scientifico-tecnologica di Trieste. Gli Stati coinvolti sono tutti i Paesi dell'area Adriatico - Ionica (Italia, Croazia, Slovenia, Montenegro, Serbia, Bosnia Erzegovina, Grecia e Albania) e i principali enti scientifici specializzati nell'ambito delle tecnologie blu, della pesca e dell'acquacoltura. A questi si sono affiancati venti partner associati composti prioritariamente da amministrazioni regionali e statali. "Ci stiamo muovendo nella cornice di grandi temi su cui Paesi e Regioni europee, tra cui il Friuli Venezia Giulia, per la prima volta dopo la Guerra Fredda, operano in modo transfrontaliero. In questa visione il bacino Adriatico lonico rappresenta una delle "valli" individuate nella Programmazione 21-27 per costituire massa critica nello sviluppo di nuove competenze, innovazione e competitività nel campo dell'economia sostenibile" ha sottolineato ancora Rosolen, ricordando come "i dati economici del Friuli Venezia Giulia e di tutte le regioni che si affacciano su questo mare sono stati oggetto del lavoro svolto nella strategia S3 (Smart Specialisation Strategy) ovvero quello strumento che dal 2014 Paesi e Regioni dell'Unione europea adottano per massimizzare gli effetti degli investimenti in ricerca e innovazione, concentrando le risorse sugli ambiti di specializzazione di ciascun territorio". "BluAir non fa altro che tradurre in termini moderni un concetto che noi popoli affacciati sul Mediterraneo ci siamo portati dietro per migliaia di anni di storia e che vede nell'economia del mare un nuovo sviluppo sostenibile" ha concluso Rosolen. ARC/SSA/gg

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricerca: Rosolen, con Blueair Fvg nella strategia sostenibile europea
TriestePrima è in caricamento