rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Notizie dalla giunta

Ricerca: sistema scientifico Fvg attiva strumenti guida con politica

Secondo assessore resilienza non è più sufficiente, occorre governare fattori critici

Trieste, 25 lug - Il Friuli Venezia Giulia si dimostra capace di attivare collaborazioni che guardano al di fuori del sistema scientifico secondo una multidisciplinarietà in grado di immaginare modelli predittivi per il futuro che costituiscono strumenti guida per il governo.

È il concetto espresso oggi dall'assessore regionale alla Ricerca aprendo i lavori del convegno "Quantitative Human Ecology" in corso di svolgimento alla sala Budinich del Centro internazionale di fisica teorica (Ictp) di Miramare.

La sfida vinta dal sistema scientifico regionale, secondo quanto è stato evidenziato dall'assessore, è il superamento della dicotomia tra la specializzazione delle materie scientifiche e la ricaduta sul territorio degli esiti avanzati della ricerca e in questo contesto gli approcci di filosofia, antropologia, sociologia e demografia forniscono raccordi decisivi.

Il convegno sull'ecologia quantitativa organizzato dall'Ictp rappresenta uno snodo importante perché l'analisi di pandemia, inflazione, emergenza climatica e crisi energetica segna un momento storico in cui tutti questi fattori sono forse per la prima volta collegati con evidenza in maniera organica. Come ha rilevato la rappresentante della Giunta regionale, nell'interpretazione del governo del Friuli Venezia Giulia, dato il nuovo contesto, non è più il momento della resilienza e della resistenza, ma di costruire una reazione in cui non è più sufficiente farsi accompagnare dai fenomeni ma occorre governarli, utilizzando gli strumenti della guida scientifica multidisciplinare che a Trieste danno già vita al paradigma di un sistema complesso ed esemplare tradotto già in politica e in diplomazia scientifica internazionale.

L'introduzione del convegno, cui è intervenuto da remoto anche il console generale degli Stati Uniti Robert Needham, è affidata a David Krakauer dell'Università di Santa Fe e a Matteo Marsili dell'Ictp. Il simposio prevede la partecipazione di 23 speaker provenienti a università e centri di ricerca di tutti il mondo. ARC/PPH/gg



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricerca: sistema scientifico Fvg attiva strumenti guida con politica

TriestePrima è in caricamento