RIORDINO FUNZIONI PROVINCE:SANTORO, NORMALE TRASFERIRE BENI E RISORSE

Trieste, 3 mar - "Il trasferimento di funzioni e competenze dalle Provincie alla Regione Friuli Venezia Giulia prosegue secondo un iter  stabilito dalla legge e, come è normale che sia, al passaggio delle cose da fare seguono anche le risorse economiche, le risorse umane e i beni patrimoniali a esse collegate".

Lo precisa l'assessore regionale alle Infrastrutture e al Territorio Mariagrazia Santoro in risposta alle osservazioni del presidente della Provincia di Udine Pietro Fontanini che ha criticato la norma transitoria contenuta nella legge regionale sul riordino delle funzioni delle Province, secondo la quale dal 1° luglio le azioni delle Province nella Società Autovie Venete saranno acquisite dalla Regione.

"Non si comprende perché un ente privo di competenze in materia di Viabilità e Trasporti dovrebbe mantenere il possesso delle quote di Autovie Venete né sarebbe spiegabile la necessità di liquidare le quote, sempre nell'ambito di un passaggio previsto dalla legge, tra Pubbliche Amministrazioni. Proprio la correttezza e la coerenza del funzionamento della Pubblica Amministrazione deve far coincidere poteri e responsabilità, funzioni e risorse. Se la Provincia trasferirà progressivamente le proprie competenze, è naturale che anche la strumentazione patrimoniale ed economica passi a chi dovrà esercitarla", ha spiegato l'assessore Santoro.

ARC/PPD/com



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Scuola: Rosolen, con zona arancione in aula le medie e 50% superiori

  • Vaccini: Riccardi, in due ore quasi 10mila prenotazioni tra 60-69 anni

  • Vaccinazioni: Riccardi, superate le 22mila adesioni nella fascia 60-69

  • Vaccini: Riccardi, 13/4 agende aperte per inoculazioni palestra Sacile

  • Semplificazione: Callari, ddl snellirà procedimento amministrativo

Torna su
TriestePrima è in caricamento