Notizie dalla giunta

S3: BOLZONELLO, COSTITUZIONE COMITATO STRATEGICO E TAVOLI REGIA

Udine, 21 ottobre - Per verificare l'eventuale necessità di aggiornamento o revisione delle traiettorie individuate nelle singole aree di specializzazione intelligente (S3) in vista della pubblicazione nel 2017 dei bandi POR FESR 2014-2020, la Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia, su proposta del vicepresidente Sergio Bolzonello, ha approvato gli indirizzi per la costituzione del Comitato strategico e dei Tavoli di regia regionale.

La Strategia di specializzazione intelligente (S3) è un metodo di lavoro definito e coordinato dalla Commissione Europea con cui, in tutta l'Unione, le Regioni e gli Stati concentrano i propri sforzi per l'innovazione dei sistemi produttivi e la valorizzazione di quelli scientifici. È presieduta da una governance  inclusiva che garantisce un dialogo tra i portatori di interesse e gli organi istituzionali. A livello locale, questo sistema prevede il coinvolgimento del mondo economico e della ricerca del Friuli Venezia Giulia, attraverso la creazione di momenti di confronto il cui obiettivo è quello di revisionare la strategia stessa e nell'eventuale individuazione di nuove traiettorie di sviluppo.

Il modello di governance  della S3 si compone di due parti: i Tavoli di lavoro a regia regionale e il Comitato strategico. I primi supportano la Regione nell'approfondimento di temi specifici inerenti le aree di specializzazione e le traiettorie di sviluppo. Il loro intento è quello di portare a sintesi l'attività svolta dai gruppi di lavoro tematici multidisciplinari trasversali, i quali approfondiscono argomenti di interesse per il sistema produttivo e scientifico regionale, definendo nuove strategie o implementando quelle esistenti.

Fanno parte dei Tavoli il gestore del cluster  di riferimento, un rappresentante del mondo imprenditoriale di ogni gruppo di lavoro tematico, un rappresentante del mondo scientifico e accademico, un rappresentante dei parchi scientifici e tecnologici del Friuli Venezia Giulia, un rappresentante delle associazioni di categoria e i Servizi della Regione che coordinano la strategia.

Il Comitato strategico, invece, ha il compito di sintetizzare i temi emersi nell'attività dei Tavoli di lavoro, fungendo quindi da raccordo tra la Regione e i portatori di interesse del territorio. Il suo scopo è quello di redigere una relazione in cui si illustrano gli elementi emersi nelle singole aree di specializzazione, testo che poi viene sottoposta all'attenzione della Giunta regionale. Quest'ultima tiene conto del lavoro al fine di implementare e revisionare la strategia.

Fanno parte del Comitato strategico i coordinatori di tutti i Tavoli di lavoro, tre rappresentanti delle associazioni di categoria, il Consorzio per l'Area di ricerca scientifica e tecnologica di Trieste nonché i Servizi regionali coordinatori della strategia.

ARC/AL/fc



In Evidenza

Potrebbe interessarti

S3: BOLZONELLO, COSTITUZIONE COMITATO STRATEGICO E TAVOLI REGIA

TriestePrima è in caricamento