Martedì, 15 Giugno 2021
Notizie dalla giunta

Salute: accreditamento centro natatorio Maniago entro il 2019



Trieste, 26 giu - Entro un mese passerà all'esame della Giunta il documento di programmazione che interesserà, tra gli altri, anche l'accreditamento al Servizio sanitario regionale del centro natatorio per i servizi riabilitativi di Maniago, il cui iter procedurale potrà essere concluso prima della fine del 2019.

Lo ha detto oggi il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, rispondendo in Consiglio regionale a un'interrogazione presentata sul tema.

Come spiegato da Riccardi, l'accreditamento di una struttura sanitaria privata deve essere inserito in un contesto programmatorio generale, coerente con la normativa di riferimento, che stabilisce la necessità della determinazione del fabbisogno di assistenza e di strutture accreditate, quale atto propedeutico all'attivazione degli eventuali e periodici procedimenti per la concessione dell'accreditamento stesso.

"A tal riguardo, l'Amministrazione regionale - ha sottolineato Riccardi - ha attivato il percorso per la rivalutazione dell'offerta di prestazioni sanitarie erogate dalle strutture pubbliche e da quelle private attualmente accreditate e convenzionate, in modo da pervenire alla nuova determinazione del fabbisogno".

"Conseguentemente - ha continuato - è stato chiesto alle aziende sanitarie di rappresentare, ciascuna per il proprio ruolo e per la propria competenza territoriale, il fabbisogno aggiuntivo di prestazioni erogabili per conto del Servizio sanitario regionale e di strutture private alle quali può essere concesso l'accreditamento".

Al momento attuale, come ha rimarcato il vicegovernatore, sono in corso di valutazione i dati forniti dalle aziende, unitamente agli altri criteri dei quali è necessario tener conto, tra i quali: la coerenza delle attività segnalate con i livelli essenziali di assistenza; la localizzazione territoriale, valutando, per le discipline già accreditate; l'attuale copertura territoriale e l'esigenza di rendere maggiormente accessibili le prestazioni agli utenti; i tempi di attesa rilevati nelle varie prestazioni, considerando le previsioni dei relativi provvedimenti vigenti.

Quest'analisi condotta dall'Amministrazione regionale "sarà riportata in un documento di programmazione da approvare con deliberazione giuntale, di imminente adozione (entro un mese), che stabilirà le modalità e i termini per la presentazione delle domande da parte delle strutture private ammesse ai nuovi procedimenti di accreditamento, che si concluderanno entro la fine dell'anno".

In questo contesto, come evidenziato da Riccardi, l'Azienda 5 "Friuli Occidentale" ha rappresentato la necessità di incrementare l'offerta di prestazioni di riabilitazione ambulatoriale, ambito al quale fa riferimento l'attività del centro di Maniago.

"Alla luce degli adempimenti richiesti dalla normativa e correttamente attivati, sull'iter procedurale non si può - ha concluso il vicegovernatore - imputare all'Amministrazione regionale alcun ritardo". ARC/GG/ep



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salute: accreditamento centro natatorio Maniago entro il 2019

TriestePrima è in caricamento