rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Notizie dalla giunta

Salute: alleanza con professionisti per modificare sanità Fvg



Pordenone, 12 apr - L'attuale modello organizzativo della salute non risponde più alle richieste del sistema e quindi c'è necessità di rimetterci mano attraverso sia un'alleanza con gli specialisti che operano al suo interno sia ridando vigore al modello che integra ospedale e territorio.

Lo ha ricordato la Regione, rappresentata dal vicegovernatore con delega alla Salute, nel corso del convegno "Tutela sanitaria, scelta del medico e problematiche organizzative" svoltosi a Pordenone, nella sede della Società operaia di Mutuo soccorso. Organizzato dalla rivista di diritto pubblico dell'ambiente e dall'associazione per la scuola superiore di Pubblica amministrazione, l'iniziativa aveva lo scopo di focalizzare l'attenzione su alcune attuali problematiche del settore.

L'Amministrazione regionale ha posto in evidenza delle lacune presenti nel sistema, che si riferiscono soprattutto al modello organizzativo della salute che ha quindi bisogno di essere riformato. Per l'amministrazione regionale uno dei primi passi da compiere in questa direzione è quello di ridare forza a una intuizione che il Friuli Venezia Giulia sperimentò già in passato con successo, l'integrazione socio sanitaria. Ciò comporterebbe il trasferimento fuori dall'ospedale di parte dell'attività, facendola interagire maggiormente con quella che potrebbe compiere il territorio e la conseguente ridistribuzione della spesa tra le due parti.

L'altro aspetto sul quale la Regione sta puntando la propria attenzione è quello dell'attività dei professionisti nelle varie strutture, insieme ai quali costruire percorsi condivisi per intervenire in modo efficiente nelle scelte di sistema. È infatti la qualità degli interventi compiuti dai medici il perno intorno al quale ruotano anche gli investimenti in campo sanitario e le relative scelte da compiere all'interno delle singole strutture.

A ciò si aggiungono altri due aspetti sui quali la Regione è intenzionata ad intervenire. Il primo ha a che fare con la riqualificazione del middle management; è anche attraverso di loro che diventa possibile comprendere meglio i problemi del sistema e quindi dare valide risposte alle problematiche riscontrate. Il secondo, invece, in parte è già stato affrontato con successo ed è quello che riguarda il fascicolo sanitario elettronico. Questa modalità, infatti, rappresenta una scelta epocale che facilità il lavoro dei professionisti, migliorando le prestazioni e la qualità dei servizi a favore dei pazienti. ARC/AL/fc



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salute: alleanza con professionisti per modificare sanità Fvg

TriestePrima è in caricamento