Salute: confronto Riccardi/sindaci Valcanale su servizi territoriali

Tarvisio, 14 lug - Un documento sottoscritto da tutti i sindaci della Valcanale farà sintesi delle proposte per potenziare i servizi distrettuali in un'area particolare per estensione e caratteristiche morfologiche e dove gli anziani rappresentano una grossa fascia della popolazione.

È quanto emerso nel confronto sul tema della sanità e delle risposte territoriali ai bisogni di salute tra il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia Riccardo Riccardi e gli amministratori della Valcanale.

Nel corso dell'incontro in municipio promosso dal sindaco di Tarvisio Renzo Zanette e dalla consigliera con delega alla Salute Raffaella Taddio erano presenti i sindaci Ivan Buzzi (Pontebba), Boris Preschern (Malborghetto), Giorgio Pozzecco (Chiusaforte), Annalisa Di Lenarda (vicesindaco di Moggio Udinese), Anna Micelli (Resia) e Simone Peruzzi (Dogna) oltre all'assessore comunale di Tarvisio Mauro Zamolo.

Al vicegovernatore con delega alla Salute e Politiche sociali sono state esposte in sintesi alcune problematiche e le relative progettualità per migliorare l'offerta dei servizi nell'ambito, oggetto di una prossima relazione dettagliata: tra le esigenze molto sentite quella di una pediatria che da dieci anni resta carente; la garanzia di servizi specialistici attraverso un progetto di telemedicina all'interno dei Centri territoriali della Val Canale; il potenziamento dell'assistenza medica durante i periodi di maggior afflusso turistico; la riorganizzazione della rete di integrazione tra ospedali hub e spoke e territorio a favore della popolazione anziana, ampliando il servizio infermieristico domiciliare con l'obiettivo di far rimanere le persone nel loro ambiente.

Tra le richieste anche quella di un medico di "emergenza territoriale" e continuità assistenziale sulle 24ore per risolvere i codici bianchi e verdi. ARC/EP
 



In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
TriestePrima è in caricamento