rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Notizie dalla giunta

Salute: Fedriga-Riccardi, inaugurata Cittadella sociosanitaria di Pn

Primo passo verso nuovo polo sociosanitario Destra Tagliamento Pordenone, 18 ott - "L'inaugurazione della Cittadella della salute di Pordenone è il primo passo verso la realizzazione di un polo sociosanitario integrato con il nuovo ospedale e la struttura per le cure intermedie che sarà ottenuta dalla riqualificazione del vecchio ospedale cittadino. Nonostante la pandemia i cantieri in corso stanno rispettando il cronoprogramma, grazie all'impegno profuso da tutti coloro che sono coinvolti dal progetto, e quindi contiamo di completare nei tempi previsto anche le opere in via di ultimazione. Una volta entrate in funzione queste strutture, operando insieme alla Cittadella della salute, offriranno servizi di alto livello e costituiranno sul territorio pordenonese un'eccellenza a livello nazionale". È quanto dichiarato a Pordenone dal governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga durante l'inaugurazione della Cittadella della salute sociosanitaria dell'Azienda sanitaria Friuli Occidentale, alla quale hanno partecipato, tra le numerose autorità civile, religiosi e militari presenti, anche il vicegovernatore con delega alla Salute Riccardo Riccardi e il sindaco del capoluogo della Destra Tagliamento Alessandro Ciriani. Fedriga ha sottolineato che "con la condivisione di spazi con i servizi sociali del Comune di Pordenone, che a breve occuperanno il terzo piano della struttura, si concretizza un modello di reale integrazione sociosanitaria, che garantisce più efficienza e maggiori servizi per la salute dei cittadini. Inoltre, grazie alla buona collaborazione tra Regione e Comune è stato possibile finanziare anche la riqualificazione della viabilità d'accesso a quello che sarà il nuovo di modo, di modo da garantire un accesso comodo e veloce alle strutture sanitarie pordenonesi". Il vicegovernatore Riccardi ha rimarcato che quello raggiunto oggi "è un traguardo importante perché all'area pordenonese si realizza il modello più avanzato di integrazione sociosanitaria che il nostro sistema è in grado di mettere in campo. Una scelta che conferma come in Friuli Venezia Giulia sia stato difeso strenuamente il perimetro e il livello di qualità dei servizi di assistenza alla persona, concretizzando lo spirito dell'integrazione sociosanitaria, attraverso un modello che va replicato sull'intero territorio regionale. Un passo avanti enorme e un cambio di mentalità rispetto al passato che consentono, concentrando le risorse e i servizi, di dare risposta ai bisogni di salute dei cittadini e superare la criticità legata al capitale umano e professionale". La Cittadella della salute si articola su tre piani nei quali trovano spazio il Centro prelievi, la farmacia comunale, il Serd, la Medicina di continuità assistenziale, la neuropsichiatria infantile, le attività consultoriali, il Distretto sanitario del Noncello, la Riabilitazione estensiva, la Medicina dello sport, la Medicina legale, gli ambulatori vaccinali e il Dipartimento di prevenzione oltre a locali tecnici e si supporto. Inoltre il terzo piano dell'edificio, che ha una superficie di oltre 10mila metri quadrati ed è dotato anche di un parcheggio interrato, ospiterà i servizi sociali del Comune di Pordenone. ARC/MA/pph


In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salute: Fedriga-Riccardi, inaugurata Cittadella sociosanitaria di Pn

TriestePrima è in caricamento