Notizie dalla giunta

Salute: Fedriga-Riccardi, vaccini proteggono il singolo e la comunità

Presentata la nuova campagna contro l'influenza e il Covid-19: somministrazione contemporanea a partire da lunedì 16 ottobre Trieste, 10 ott - "Abbiamo presentato oggi due campagne di prevenzione fondamentali per la salute del singolo ma anche per la protezione della nostra comunità. Aderendo dimostriamo da una parte un grande senso di responsabilità verso la collettività e dall'altra mettiamo il nostro sistema sanitario nelle condizioni di dare risposte migliori e più rapide a chi soffre di altre patologie". Lo ha affermato il governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga che questa mattina, insieme all'assessore alla Salute Riccardo Riccardi ha presentato a Trieste "Proteggiamoci!", le strategie per la campagna antinfluenzale e anti Covid 2023-2024. "Il vaccino antinfluenzale - ha spiegato Fedriga - è raccomandato per chi ha più di sei mesi di età e non ha controindicazioni particolari, ma rappresenta una priorità per gli operatori sanitari e per gli anziani e per le persone a rischio come le donne in gravidanza, chi soffre di patologie di base, i bambini in genere e i familiari e chi si trova a contatto con soggetti ad alto rischio di complicanze". Nel corso dell'incontro è stato sottolineato che in questo gruppo vanno inseriti anche gli addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo come i medici e il personale sanitario di assistenza in strutture che, attraverso le loro attività, sono in grado di trasmettere l'influenza a chi è ad alto rischio di complicanze influenzali; le forze di polizia e i vigili del fuoco; altre categorie socialmente utili. È stato ricordato inoltre che in tutto il mondo le epidemie provocano ogni anno circa un miliardo di casi di influenza e fino a cinque milioni di pazienti gravi e 650mila decessi. "L'anti Covid-19 può essere somministrato a tutti a partire dai 6 mesi di età ma è soprattutto consigliato - ha aggiunto il governatore - per alcune categorie come bambini e adulti fragili, ospiti di strutture socio-sanitarie, over 60, donne in gravidanza, operatori sanitari e socio sanitari, familiari o caregiver di soggetti con patologie". "Per tutte queste categorie è raccomandata anche la vaccinazione anti influenzale, che potrà essere fatta contemporaneamente al siero contro il Covid-19 a partire da lunedì 16 ottobre". Il governatore Fedriga e l'assessore Riccardi hanno parlato di una campagna reticolare su tutto il Friuli Venezia Giulia. Il richiamo contro il Covid-19 e l'anti influenzale saranno garantiti dai centri vaccinali dei dipartimenti di prevenzione ambulatori direzioni sanitarie e distretti sanitari; dai medici di medicina generale; dai pediatri di libera scelta; dalle farmacie convenzionate. "Il nostro sistema è organizzato e pronto per questa importante iniziativa di prevenzione - ha rimarcato Riccardi -. Ora chiediamo ai cittadini di aderire. Un invito rivolto in particolare alle persone fragili, a chi è a rischio e gli over 60". "Per quanto riguarda il Covid i dati di diffusione mostrano un impatto molto diverso rispetto i momenti maggiormente critici del passato anche se confrontati con i numeri dello scorso anno. L'incidenza dell'infezione e le presenze nelle strutture ospedaliere sono sicuramente inferiori. Risultati confortanti che - ha concluso l'assessore alla Salute - sono certamente frutto anche dell'ottimo lavoro svolto e della capacità dei professionisti del nostro sistema sanitario". ARC/TOF/ma

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salute: Fedriga-Riccardi, vaccini proteggono il singolo e la comunità
TriestePrima è in caricamento