rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Notizie dalla giunta

Salute:Fedriga, su fascicolo elettronico Fvg in cabina regia nazionale

Pordenone, 22 ott - "Il Friuli Venezia Giulia è tra le Regioni più evolute sul fascicolo sanitario elettronico, una sfida importante che si gioca non solo a livello locale ma anche nel resto del Paese e per la quale stiamo dando il nostro contributo all'interno della cabina di regia nazionale" Lo ha detto il governatore della Regione Massimiliano Fedriga partecipando oggi a Pordenone al convegno "La digitalizzazione in sanità: le risposte delle organizzazioni" svoltosi al Centro Culturale Casa "A. Zanussi", organizzato in collaborazione tra Nurse24.it, Opi Pordenone e Università degli Studi di Udine. L'incontro ha posto sotto i riflettori i profondi cambiamenti a cui sta andando incontro la clinica infermieristica attraverso la digitalizzazione dei processi, innovazioni che stanno riguardando sia il contesto ospedaliero sia quello di comunità, ma anche la formazione iniziale e continua. Il convegno ha inteso presentare una serie di esempi tangibili, discutendoli anche alla luce delle evidenze e individuando traiettorie future tenendo conto dell'efficacia, delle potenzialità e dei limiti legati alla digitalizzazione. Fedriga, nel suo intervento, si è soffermato sul valore della digitalizzazione nella sanità, in particolare sul fascicolo elettronico per il quale il Friuli Venezia Giulia sta dando il proprio apporto in prospettiva nazionale. "Al momento - ha detto il governatore - su questo tema siamo tra le Regioni più avanzate e stiamo mettendo a disposizione del Paese la nostra esperienza maturata fino ad oggi. Per questo motivo siamo stati inseriti all'interno della cabina di regia che sta lavorando da un lato per uniformare questo servizio nelle altre regioni e, dall'altro, per creare una piattaforma nazionale capace di dialogare in modo efficiente con il territorio". Inoltre la Conferenza delle Regioni, come sottolineato da Fedriga, sta lavorando molto sul versante della telemedicina "per garantire assistenza anche da remoto, soprattutto a quelle cronicità che richiedono esami di routine effettuabili a domicilio in modo costante e ripetuto, senza la necessità di muoversi dalla propria abitazione. Ciò si ripercuote positivamente sia sulla prevenzione e, di conseguenza, sulla capacità di ridurre le ospedalizzazioni, creando meno pressioni sul sistema sanitario". Infine Fedriga ha ringraziato gli infermieri in sala, "poiché sono stati il punto di riferimento durante la gestione della pandemia che hanno combattuto in prima linea; in quella occasione, oltre il proprio servizio di carattere sanitario, hanno fornito anche un apporto umano per tutti coloro che nel periodo più critico del Covid non potevano essere assistiti dai familiari". ARC/AL/pph


In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salute:Fedriga, su fascicolo elettronico Fvg in cabina regia nazionale

TriestePrima è in caricamento