Domenica, 17 Ottobre 2021
Notizie dalla giunta

Salute: illustrato ad associazioni pensionati piano sostegno fragilità



Palmanova, 23 set - Incrementare i posti letto a favore delle persone assistite, innalzare la domanda rispetto alle caratteristiche di chi necessita di assistenza, rendere più facile la scelta della struttura a cui rivolgersi ed accelerare le cure a domicilio. Sono questi alcuni dei principali punti che caratterizzeranno la riforma del piano per il sostegno alla fragilità delle persone anziane che oggi il vicegovernatore con delega alla Salute ha illustrato ai rappresentanti del Coordinamento Associazioni Pensionati Lavoratori Autonomi del Friuli Venezia Giulia (Capla).

In particolare nel corso dell'incontro, l'esponente della Giunta regionale ha spiegato il percorso adottato dall'Amministrazione per fornire un modello di salute sempre più adeguato rispetto a quello attuale che non risponde più a tutte le richieste provenienti da una società in cui l'età media è sempre più elevata. Il programma intende elevare la qualità dei servizi che si vogliono garantire alle persone sia nella presa in carico precoce sia nell'assistenza domiciliare.

Il programma stilato dalla Regione, come è stato sottolineato dal vicegovernatore, entrerà in vigore gradualmente modificando passo dopo passo il modello attualmente esistente. Al contempo si spingerà sempre di più sull'aumento delle cure a domicilio delle persone per ridurre le loro spese attualmente sostenute per l'assistenza in strutture protette. Ciò porterà ad un miglioramento della qualità delle prestazioni garantite, dando alle famiglie la possibilità di giudicare la qualità del servizio a loro offerto. Per fare questo si procederà parallelamente all'accreditamento di chi dovrà garantire la prestazione a domicilio. Tutto questo prevede un percorso di ascolto delle necessità che la Regione sta predisponendo per poi avviare una fase di sperimentazione molto avanzata. ARC/AL/gg



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salute: illustrato ad associazioni pensionati piano sostegno fragilità

TriestePrima è in caricamento