Salute: Regione, a breve a sindacato dati richiesti su personale

Trieste, 17 set - Gli uffici invieranno a breve alle organizzazioni sindacali i dati richiesti e se un ritardo, come è accaduto, c'è stato, esso si spiega - al netto degli errori che comunque possono esserci stati - in parte con il fatto che nel frattempo è accaduto a livello planetario qualcosa di imprevedibile che ha investito anche il sistema sanitario del Friuli Venezia Giulia.

Questo il concetto espresso oggi dal vicegovernatore con delega alla Salute in replica alla diffida recapitata all'assessorato da parte della Funzione pubblica Cgil per il ritardo nella comunicazione dei numeri sull'andamento di assunzioni e cessazioni relativamente al personale della sanità.

Questi dati, come ha sottolineato l'esponente della Giunta, erano stati richiesti a novembre, a cavallo di un cambio al vertice della direzione centrale e due mesi prima dell'esplosione della pandemia, la quale ha poi assorbito le forze di tutta la macchina della sanità regionale.

Il vicegovernatore ha anche spiegato di comprendere e di condividere le ragioni per le quali il sindacato ha necessità di poter disporre di queste informazioni.

Per questo motivo il rappresentante dell'Amministrazione regionale ha rivolto alle organizzazioni sindacali le scuse per il ritardo, evitando al contempo di esprimere qualsiasi considerazione a commento dell'atto di diffida. ARC/GG/al



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Giro d'Italia: Fedriga, per Fvg ciclismo è simbolo lotta al Covid

  • Scuola in ospedale: Rosolen, strategica formazione multidisciplinare

  • Covid: Riccardi, a Pordenone nuovo 'drive in' per esame tampone

  • Istruzione: Rosolen, disposizioni post-Dpcm stabilite da Regione e Usr

  • Trasporti: Pizzimenti, servizi per intermodalità in bicicletta

  • Cultura: Fedriga, biblioteca Guarneriana tesoro da valorizzare

Torna su
TriestePrima è in caricamento