Mercoledì, 16 Giugno 2021
Notizie dalla giunta

Salute: Riccardi, accessibilità per tutti è sfida culturale da vincere

Trieste, 22 nov - "L'accessibilità per tutti è un diritto che le istituzioni per prime devono garantire, perché accessibilità fa rima con civiltà e perseguirla rappresenta una lotta di civiltà".

Lo ha affermato oggi a Trieste il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, intervenendo all'evento "Accessibilità per tutti. L'intelligenza artificiale in sanità, innovazioni tecnologiche per l'assistenza socio-sanitaria senza barriere e senza confini" svoltosi nell'aula magna dell'ospedale di Cattinara.

"Si sono fatti molti fatti in avanti - ha evidenziato Riccardi - ma altrettanti se ne devono fare, immaginando che sia la risposta al cittadino a guidare la riorganizzazione del sistema pubblico che si deve mettere in discussione per garantire la qualità della risposta".

Per il vicegovernatore "il tema non è soltanto quello di individuare e accogliere le proposte derivanti dall'evoluzione tecnologica che, costantemente, offre opportunità di miglioramento, ma si tratta di avviare un epocale cambiamento culturale esteso a tutta la società".

A questo proposito, la Regione ha attivato un'iniziativa interistituzionale e multidisciplinare denominata "Accessibility for All", immaginato come un vero e proprio percorso di civiltà in diretto collegamento con i vari progetti e programmi di invecchiamento sano e attivo e con le altre progettualità messe in campo per dare risposta alle condizioni di fragilità. L'obiettivo, quindi, è istituire un più alto livello di attenzione e un nuovo modello di risposta a chi si trova in una di queste condizioni.

"Non è questione di mettere in discussione ciò che è già stato fatto - ha confermato Riccardi - perché, se funziona, va mantenuto. Va invece ampliata la capacità di dare risposte migliori ai cittadini, considerando che l'evoluzione dei tempi e dei mezzi tecnologici ci permette di farlo".

"È una sfida culturale - ha sottolineato il vicegovernatore - alla quale le istituzioni sono chiamate a rispondere direttamente. Il rispetto del diritto non può essere concepito solo come una forma di protezione per chi lo deve garantire".

"Oggi - ha concluso Riccardi - dobbiamo accettare la richiesta di accessibilità per tutti perché, una volta integrata nella società e nel quotidiano, può garantire una qualità della vita migliore in assoluto. È una grande battaglia di civiltà che non possiamo perdere". ARC/COM/fc



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salute: Riccardi, accessibilità per tutti è sfida culturale da vincere

TriestePrima è in caricamento