Mercoledì, 17 Luglio 2024
Notizie dalla giunta

Salute: Riccardi, Afds Pn e Maron seme prezioso coesione sociale

Brugnera, 2 ott - "La generosità ha sfidato anche la pandemia con una crescita di donazioni di sangue e plasma del 6% nel 2022. Dati che dimostrano in modo tangibile quanto nella nostra regione e nel Pordenonese il valore della solidarietà sia presente con indici per il dono che superano di gran lunga quelli nazionali". Sono le parole del vicegovernatore e assessore con delega alla Salute del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi, intervenuto oggi a Brugnera al 50esimo Congresso provinciale dell'Associazione friulana donatori di sangue (Afds) di Pordenone che ha visto festeggiare anche il 40esimo di fondazione della sezione Afds di Maron. Presenti numerose autorità e il sindaco di Brugnera, Renzo Dolfi. "Al di là dei numeri, significativi, delle donazioni, va detto che associazioni di volontariato generose come queste hanno la grande capacità di tenere unite le nostre comunità - ha detto Riccardi -. Questo vale in particolare nel complesso e difficile periodo storico che stiamo vivendo: in un post pandemia segnato da forti tensioni sociali causate da un drammatico conflitto ai confini con l'Europa e la con la 'guerra' dell'energia i cui nefandi effetti ricadono su noi tutti, ecco che il mondo del volontariato porta con sé un seme prezioso, quello dell'agire a favore dell'altro, in forma anonima e gratuita". Un grazie dal vicegovernatore Riccardi anche ai professionisti della salute del Sistema sanitario regionale del Friuli Venezia Giulia, messi a dura prova non solo durante la pandemia ma anche, adesso, per la mancanza di capitale umano: "serve più che mai, a livello nazionale, l'assunzione di decisioni importanti per rafforzare i sistemi sanitari, istanza che arriva peraltro da tutte le Regioni d'Italia, ognuna alle prese con carenza di medici, infermieri e operatori" ha detto ancora il vicegovernatore. L'Afds provinciale di Pordenone ha un nuovo presidente, Mauro Verardo, che riceve il testimone da Ivo Baita e che raccoglie un'importante attività di tanti anni, con 22.000 donatori che hanno effettuato oltre 316.000 donazioni. "Il Dipartimento di Pordenone ha una raccolta di 46 donazioni di sangue intero per 1.000 abitanti contro una media nazionale di 40 e di 20 donazioni di plasma per 1.000 abitanti, contro una media italiana di 7 - ha dettagliato Riccardi -. Sono numeri che parlano da soli: la nostra Regione è nel gruppo delle 5 regioni italiane più virtuose insieme a Veneto, Emilia Romagna, Marche e Valle d'Aosta". Tra tutte le regioni, inoltre, il Friuli Venezia Giulia si è distinta negli ultimi anni come la più virtuosa in Italia con un invio di plasma ai poli di lavorazione farmaceutica di 24,4 Kg/1.000 abitanti contro una media nazionale di 14 Kg/1.000 abitanti. ARC/PT/ep

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salute: Riccardi, Afds Pn e Maron seme prezioso coesione sociale
TriestePrima è in caricamento