rotate-mobile
Notizie dalla giunta

Salute: Riccardi, co-progettazione con Terzo settore fragilità anziani

Manifestazioni di interesse entro il 30 aprile

Palmanova, 27 feb - La Giunta regionale, su proposta del vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, ha approvato l'avviso di istruttoria pubblica rivolta alle organizzazioni di volontariato, alle associazioni di promozione sociale e alle Fondazioni onlus, finalizzato alla presentazione di manifestazioni di interesse per la co-progettazione di interventi per la presa in carico leggera di persone anziane in condizione di fragilità, anche con riferimento alle situazioni emergenziali derivate dalla pandemia da Covid-19.

L'obiettivo è quello di realizzare azioni di dimensione regionale per potenziare gli interventi di accompagnamento a sostegno delle persone anziane fragili e dei loro caregiver, in sinergia con i servizi istituzionali, per favorire una vita quanto più possibile indipendente, contrastare la solitudine e supportare le famiglie in difficoltà. Per attuare il percorso sono disponibili risorse ministeriali ex artt. 72 e 73 del Codice del Terzo settore pari a 1.217.192,00 euro.

Le azioni verranno co-progettate dalla direzione centrale salute, politiche sociali e disabilità con gli enti del Terzo settore e il coinvolgimento di ulteriori Pubbliche amministrazioni. Le domande dovranno pervenire via Pec alla direzione Salute dal 1° al 30 aprile prossimi.

"L'iniziativa - ha spiegato Riccardi - si inserisce nell'ambito degli atti di programmazione strategica predisposti in attuazione della legislazione nazionale emergenziale e delle linee per la gestione del servizio sanitario regionale per l'anno 2021 e potrà favorire lo sviluppo di una risposta strutturata e sinergica sul territorio regionale finalizzata a potenziare la rete dei servizi e degli interventi a favore delle persone anziane fragili e maggiormente provate dalla pandemia".

L'auspicio, secondo il vicegovernatore, è che questi interventi possano agevolare la creazione di una visione di insieme da parte dei diversi attori coinvolti nei percorsi di presa in carico e di acquisire direttamente ulteriori importanti esperienze nell'utilizzo degli istituti giuridici messi a disposizione dal Codice del Terzo settore, qual è la co-progettazione. Sul punto è già in programma per il prossimo 25 marzo un convegno on line.

"L'esito positivo delle misure - ha concluso Riccardi - consentirà di replicare e di adottare modelli innovativi di intervento nella costruzione e gestione di risposte ai bisogni della popolazione fragile secondo il modello della sussidiarietà orizzontale". ARC/LP/pph



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salute: Riccardi, co-progettazione con Terzo settore fragilità anziani

TriestePrima è in caricamento