Domenica, 25 Luglio 2021
Notizie dalla giunta

Salute: Riccardi, ecografi Rotary ad Asufc aiutano cure di prossimità

Udine, 17 giu - "Il salto di qualità per migliorare la risposta di salute è la prossimità nei confronti dei cittadini. La donazione compiuta dal Rotary a favore di Asufc va proprio in questa direzione, poichè permette un innalzamento del livello della diagnosi e della cura fuori dalle mura degli ospedali". Lo ha detto il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi intervenendo oggi a Udine nell'aula Perraro dell'ospedale S. Maria della Misericordia in occasione della cerimonia per la donazione di due ecografi portatili da parte del Rotary Club Codroipo-Villa Manin alla Struttura operativa complessa di Reumatolgia dell'Hub del nosocomio udinese. Le apparecchiature serviranno per compiere la diagnosi precoce e la prevenzione della cecità derivante dall'arterite gigantocellulare (GCA). Alla presenza del direttore generale dell'Asufc Denis Caporale, di Anna Fabbro in rappresentanza del governatore della locale sezione del Rotary e del primario del reparto di Reumatologia Salvatore De Vita, Riccardi ha voluto innanzitutto soffermare la sua attenzione sul valore del dono, che nel periodo della pandemia ha dimostrato di raggiungere livelli molto importanti in regione. "Nel corso di questo anno e mezzo - ha detto il vicegovernatore - la generosità dei cittadini rivolta al nostro servizio sanitario è stato rilevante non solo per il numero di strumentazioni che sono state donate alle nostre strutture ma anche per le persone coinvolte. Dietro a questi importanti gesti c'è la creazione di una forte alleanza tra società civile e sistema sanitario, che rinforza il legame tra le parti. Durante la pandemia abbiamo visto cose straordinarie: il popolo del Friuli Venezia Giulia ha dato ancora una volta l'esempio di come, di fronte alle difficoltà, non si arrende ma si rimbocca le maniche per ripartire". Rivolgendosi poi alla rappresentante del governatore del Rotary, Riccardi ha evidenziato come in questo processo di sostegno al sistema sanitario si siano inserite anche le varie associazioni che, con le loro donazioni "hanno impattato positivamente sull'organizzazione sanitaria del territorio. Avere a disposizione questi ecografi portatili ci permette di raggiungere in prossimità i cittadini, che è la vera sfida della "presa in carico" all'interno del sistema sanitario. Come ci ha insegnato la pandemia, la prevenzione e la possibilità di curare le persone a domicilio diventano basilari per la tenuta del settore della salute. Questi strumenti donati dal Rotary soddisfano entrambe i requisiti e rappresentano quindi anche una forma di sostegno alla sfida culturale secondo cui la cura non debba necessariamente avvenire all'interno degli ospedali". Il service Global Grant, così chiamato perché nasce dalla compartecipazione di diversi soggetti in ambito locale e internazionale avviato dal Club Rotary Codroipo-Villa Manin, ha coinvolto anche altri sodalizi della stessa famiglia cioè quelli di Udine, Udine Patriarcato, Aquileia-Cervignano-Palmanova, Lignano Sabbiadoro Tagliamento, Cividale del Friuli, Udine Nord e quello sloveni di Koper. Oltre ai due ecografi portatili verrà sostenuta anche la formazione del personale dedicato al loro utilizzo; verrà inoltre creato un percorso diagnostico terapeutico assistenziale per la gestione dall'arterite gigantocellulare all'interno del territorio dell'Asufc che coinvolga anche la medicina generale e l'Associazione dei malati reumatici. ARC/AL/pph



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salute: Riccardi, ecografi Rotary ad Asufc aiutano cure di prossimità

TriestePrima è in caricamento