Salute: Riccardi, entro primavera riequilibrata situazione Mmg a Ts

Trieste, 30 gen - "Sulla situazione dei medici di medicina generale sul territorio triestino sono i numeri e le date a fare chiarezza e a dare sicurezza ai cittadini che i bisogni del servizio saranno soddisfatti entro la primavera".

Lo ha detto il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi rispondendo in Aula in merito alla carenza di medici di medicina generale (Mmg) nell'Azienda sanitaria triestina.

"Per prima cosa - ha affermato Riccardi - occorre ricordare che il contratto nazionale prevede che per ogni medico di medicina convenzionato ci siano mille assistiti, portati a 1.300 dall'accordo integrativo regionale. Sul territorio cittadino in questo momento ci sono 1.346 assistiti per ogni medico e questo ha una ragione precisa: la definizione del numero effettivo di professionisti viene stabilito partendo dal computo del numero effettivo degli abitanti al 31 dicembre dell'anno precedente. La situazione attuale è condizionata dalla rilevazione del 31 dicembre 2017 mentre il presente anno terrà conto della rilevazione al 31 dicembre 2018".

"Nel comune di Trieste - ha continuato Riccardi - tenendo conto dei numeri dell'annualità precedente, non era possibile conferire alcun incarico, mentre quest'anno sarà possibile assegnare quattro nuovi incarichi".

A questo, visti gli aggiornamenti dei contratti nazionali, si aggiungerà la possibilità di prevedere il conferimento di un numero di incarichi pari al numero dei medici che cesseranno l'attività nell'anno in corso, che sono in numero di tre.

"Entro la fine di marzo 2019 - ha concluso Riccardi - la Direzione centrale salute pubblicherà l'elenco degli ambiti territoriali vacanti di medico di assistenza primaria e di quelli che si renderanno disponibili nel corso dell'anno. E sarà data comunicazione di sette ambiti territoriali carente per l'assistenza prima per il Comune di Trieste".

Chiudendo l'intervento Riccardi ha ricordato che dal Sistema Informatico Sanitario Regionale al 31 dicembre 2018, a parte i 4 incarichi da conferire nel Comune di Trieste, nel Consorzio di Duino Aurisina e in Comune di San Dorligo della Valle non c'erano incarichi da conferire mentre nel Comune di Muggia c'è un medico in sovrannumero. ARC/Com/ep



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Covid: Fedriga, serve evidenza scientifica su impatto riaperture

  • Salute: Riccardi, dal 2 marzo riparte ortopedia a San Daniele

  • Covid: Riccardi/Roberti, bene adesione vaccinazioni forze dell'ordine

  • Enti locali: Roberti, accordo Comuni Collio dimostra efficacia riforma

  • Cultura: Gibelli, con Legno Vivo nuovi percorsi formazione artigiani

  • Carburanti: Scoccimarro, prorogato di un mese super sconto Zona 1

Torna su
TriestePrima è in caricamento