Salute: Riccardi, farmacia Feletto Umberto esempio virtuoso

Tavagnacco (Ud), 31 ott - "Il pubblico può agire meglio del privato ma troppo spesso non lo fa. Oggi assistiamo invece, inaugurando questo presidio di salute, a un esempio virtuoso dell'azione pubblica. Le farmacie, in Friuli Venezia Giulia ne abbiamo 400, sono parte importante della rete sanitaria ed elementi di riferimento e di rassicurazione per i cittadini oltre che degli straordinari punti di salute che possono aiutare il servizio sanitario nella sfida al Covid-19 e sul tema dell'appropriatezza". Lo ha detto il vicegovernatore con delega alla Salute del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi, all'odierna inaugurazione della farmacia comunale, a Feletto Umberto, in via Enrico Fermi 100 dove ha ribadito il ruolo delle farmacie nella battaglia al Covid-19. "Il sistema delle farmacie - ha indicato Riccardi - è un grande alleato con cui lavorare per capire quali possono essere le ulteriori implementazioni da mettere in atto assieme". Sul tema dell'appropriatezza il vicegovernatore ha ricordato come "i professionisti che operano nelle farmacie contribuiscono a condurre i cittadini nel percorso di salute più corretto, affiancano i clinici nella migliore scelta terapeutica; azioni che hanno conseguenti ricadute anche sulle risorse". L'esponente della Giunta Fedriga, pur ribadendo la solidità del sistema sanitario, ha sottolineato la velocità di incremento dei contagi e la pressione sul sistema ospedaliero da cui discendono le scelte organizzative necessarie per mettere in sicurezza i cittadini e "sulle quali - ha detto - sarebbe utile evitare focolai strumentali. Questa sfida si vince solo assieme con una grande alleanza e spegnendo le strumentalizzazioni, evitando di far diventare un'emergenza sanitaria un'emergenza sociale". All'inaugurazione, il sindaco della località del Friuli Centrale, Moreno Lirutti, ha espresso soddisfazione per la nuova farmacia di proprietà comunale che arricchisce la rete di salute del territorio dove sono presenti anche altri importanti presìdi di salute a Colugna, Tavagnacco, Feletto e Cavalicco. L'amministrazione del Comune di Tavagnacco, come è stato ricordato, ha costituito nel 2006 la società 'farmacia comunale di Tavagnacco srl' con cui ha gestito il presidio di salute e ha garantito un servizio alla comunità oltre che utili per un milione di euro, parte dei quali investiti nella nuova farmacia inaugurata oggi. ARC/LP/gg

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Covid: Roberti, farsi trovare pronti a riaperture bar e ristoranti

  • Covid: Fedriga, dati in miglioramento, nessuna ipotesi zona rossa

  • Solidarietà: Roberti, 'S. Nicolò si mette in moto' dona tanti sorrisi

  • Covid: Riccardi, domani test a Sutrio e in tutta la Valcellina

  • Immigrazione: Roberti, Fvg di nuovo "attrattivo" con permessi allargati

  • Casa: Pizzimenti, 4 mln per scorrere altre 271 domande prima casa

Torna su
TriestePrima è in caricamento