Salute: Riccardi, Fvg laboratorio naturale per l'innovazione

Trieste, 23 gen - "Il Friuli Venezia Giulia è un laboratorio naturale per introdurre l'innovazione nel sistema sociosanitario: l'andamento demografico e l'aumento dell'età media anticipano quello che sarà il modello su scala nazionale".

Lo ha detto oggi a Trieste il vicegovernatore con delega alla Salute del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi, nel corso dell'evento 'L'alfabeto del futuro, come affrontare le sfide dell'innovazione. Le frontiere della salute' a cui ha partecipato anche il ministro della Salute, Roberto Speranza.

Ed è proprio al ministro che il vicegovernatore si è rivolto durante il suo intervento, ringraziandolo per "il rigore istituzionale" che ha improntato le relazioni tra la Regione e lo stesso Ministero in materia sanitaria e che ha consentito di risolvere alcune non trascurabili criticità di natura amministrativa.

Riccardi ha poi rivolto un appello al rappresentante del Governo relativamente ai rapporti finanziari tra l'Amministrazione regionale e lo Stato. "Riconosco al ministro - ha detto - il conseguimento di un importante risultato quale l'aumento delle risorse destinate al Fondo sanitario nazionale".

"Bisogna ricordare però - ha spiegato il vicegovernatore - che il Friuli Venezia Giulia non beneficia di tale finanziamento e questo è un tema che deve essere affrontato. Bisogna - ha concluso - costruire insieme un nuovo patto istituzionale tra Regione e Governo sulle risorse in sanità, al fine di avere quegli strumenti necessari per puntare sull'innovazione offrendo servizi di qualità ai cittadini". ARC/GG/ma



In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
TriestePrima è in caricamento