Salute: Riccardi, presa in carico cronicità è vera sfida per Fvg

Vicegovernatore al convegno su malattie neuromuscolari e Sla

Gorizia, 12 gen - "Quella della presa in carico delle cronicità e delle acuzie è la sfida più importante che il sistema sociosanitario regionale dovrà affrontare nell'immediato futuro. Un risultato che inciderà profondamente sulla qualità della vita e che possiamo conseguire ascoltando e coinvolgendo le persone che devono affrontare il problema, le loro famiglie e il mondo del volontariato".

Lo ha detto oggi a Gorizia il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, intervenendo al convegno "Malattie neuromuscolari e Sla: attivazione del gruppo integrato neuromuscolare aziendale", organizzato dall'Azienda per l'assistenza Bassa Friulana Isontina in collaborazione con l'Unione italiana lotta alla distrofia muscolare e alla locale sezione della Uildm.

Sottolineando l'importanza dell'abbattimento delle distanze "tra chi vive e chi sopravvive", il vicegovernatore ha rimarcato il ruolo strategico del volontariato quale naturale supporto dell'ente pubblico nell'erogazione di un servizio che deve essere garantito alle persone. "Un'integrazione - ha spiegato Riccardi - che rappresenta una forza da aggiungere al sistema".

Un altro punto chiave, come ha evidenziato il vicegovernatore, è quello delle risorse, che debbono essere stanziate coerentemente ad un regime di sostenibilità della spesa, in quanto "non infinite".

"Ciò - ha spiegato Riccardi - non significa necessariamente prevedere una politica di tagli ma, al contrario, favorire l'individuazione di obiettivi finalizzati a declinare i finanziamenti coerentemente a quelle che sono le reali esigenze del sistema".

Infine, riconoscendo la maturità del territorio per il modo in cui è stata risolta la parte della riforma relativa alle Aziende, Riccardi ha dato garanzie sul mantenimento e lo sviluppo dell'attività dell'ambulatorio per le patologie neuromuscolari e neurodegenerative dell'Ospedale di Monfalcone.

Oltre al vicegovernatore, hanno presenziato al convegno anche l'assessore regionale alla Funzione pubblica, Sebastiano Callari, e il consigliere regionale Diego Moretti. ARC/GG/fc



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Casa: Fedriga, ordinanza Tribunale Udine discrimina cittadini italiani

  • Porto vecchio: Fedriga, accordo fondamentale per attrarre investimenti

  • Sicurezza: Roberti, necessario far luce su contatti passeur-terroristi

  • Covid: Bini, da 18/3 ristori da 500 a 10mila euro ad attività in crisi

  • Covid: Fedriga firma ordinanza, arancione Go e Ud e Dad in tutto Fvg

  • Vaccini: Fedriga, certezze su dosi e tempi

Torna su
TriestePrima è in caricamento