Sabato, 25 Settembre 2021
Notizie dalla giunta

Salute: Riccardi, prestazioni di eccellenza con la realtà aumentata

Trieste, 18 dic - "Con strumentazioni di questo tipo alziamo la qualità e siamo in grado di aumentare le prestazioni di eccellenza del nostro sistema sanitario. Sentire i professionisti entusiasti per questi risultati riempie il cuore. Per questo voglio ringraziare la Fondazione CrTrieste che ha garantito il sostegno economico finalizzato all'acquisto di attrezzature così innovative".

Questo il commento del vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, subito dopo l'inaugurazione all'ospedale di Cattinara di Trieste della strumentazione a elevata tecnologia per sala operatoria dotata di un nuovo sistema per chirurgia videoassistita. Un sistema di realtà aumentata utilizzato dalla Clinica Chirurgica e dalla Ssd Breast Unit dell'Università di Trieste e dell'Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste (Asuits).

"Si tratta di un momento importante per la struttura della Clinica chirurgica di Trieste - ha affermato Riccardi -. Oltre al direttore Nicolò de Manzini, colgo l'occasione per ringraziare anche la responsabile della Ssd Breast Unit, Marina Bortul, che recentemente ci ha messo, inoltre, nelle condizioni di approvare una delibera di giunta regionale per recepire, dopo molti anni, l'intesa Stato-Regioni riguardante l'attivazione anche nel Friuli Venezia Giulia dei centri senologici".

La strumentazione inaugurata oggi a Cattinara permette, infatti, di migliorare la gestione degli interventi di chirurgia senologica e addominali poiché associa a sistemi di amplificazione della visione (tecnologia 4K) l'impiego di coloranti (Icg) che, stimolati da luce prossima all'infrarosso (Nir), restituiscono come fluorescenza l'immagine della perfusione dei tessuti.

Questa tecnologia consente, quindi, di misurare in tempo reale, durante le operazioni, la perfusione e la vitalità dei tessuti, con un impatto fondamentale sulle modalità di gestione delle procedure migliori anche in situazioni di emergenza.

"Come amministrazione regionale - ha aggiunto il vicegovernatore - garantiamo un sistema in grado di dare risposte concrete ai nostri cittadini e di frenare la fuga di pazienti verso altre regioni".

"Ho incontrato molte donne operate alla Clinica chirurgica di Trieste che possono testimoniare l'altissimo livello delle cure ricevute. A loro ho chiesto di raccontare le loro storie. Non dobbiamo, infatti, nascondere le cose negative che vanno sempre recepite per migliorare. Ci sono però - ha ricordato in conclusione Riccardi - tante storie positive che troppo spesso non vengono raccontate. Dobbiamo invece farlo per dare maggiore forza al sistema nel continuare a lavorare nel modo giusto". ARC/RT/ep



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salute: Riccardi, prestazioni di eccellenza con la realtà aumentata

TriestePrima è in caricamento