Salute: Riccardi, prevenzione Andos è una battaglia di civiltà



Udine, 10 ott - "La prevenzione è una battaglia di civiltà, che ci permette di ridare un ruolo a un settore per troppo tempo lasciato in disparte, ma il cui valore lo riscopriamo oggi con la pandemia ancora in atto. Bisogna fare tesoro degli errori commessi in passato perché diventino punto di forza per il futuro".

Lo ha detto il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, intervenendo oggi a Udine in piazza San Giacomo alla Camminata in rosa organizzata dalla locale associazione nazionale delle donne operate al seno (Andos). Alla presenza del sindaco della città, Pietro Fontanini, del direttore della chirurgia senologica dell'ospedale di Udine, Carla Cedolini, e della presidente della sezione locale Andos, Mariangela Fantin, l'esponente dell'Esecutivo regionale ha ricordato quanto sia importante riportare al centro dell'agenda della salute il tema della prevenzione in tutti i suoi settori.

"La pandemia ancora presente - ha detto Riccardi - ha rimesso sul piatto un argomento che, per troppi anni, è stato posto in secondo piano dal sistema sociosanitario e della cui marginalità ora ne stiamo pagando le conseguenze. La prevenzione, pertanto, deve riassumere quell'importanza che ha sempre avuto in passato: infatti rappresenta una forma di investimento per il futuro, non solo in termini di spesa ma anche di attenzione sociale per chi è deputato a prendere le decisioni. La lezione che ci ha dato l'attuale situazione di emergenza deve diventare non solo un banco di prova ma anche un monito per le azioni da intraprendere a livello sanitario, poichè la prevenzione deve essere innanzitutto una battaglia di civiltà. Supereremo anche quest'altra dura prova alla quale siamo ora tutti sottoposti, perché questa è una terra che, anche in passato, dalle difficoltà ne è uscita sempre a testa alta".

Infine Riccardi ha rivolto un plauso al mondo dell'associazionismo e del volontariato, sempre più importante per il settore sociosanitario del Friuli Venezia Giulia. "Non possiamo che rivolgere un sentito ringraziamento alla sana pressione mossa da sodalizi come l'Andos - ha concluso il vicegovernatore - poiché è anche con il loro supporto che riusciamo a dare risposte di salute alla nostra popolazione". ARC/AL/gg



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Solidarietà: Roberti, 'S. Nicolò si mette in moto' dona tanti sorrisi

  • Covid: Fedriga, dati in miglioramento, nessuna ipotesi zona rossa

  • Covid: Riccardi, bene risposta popolazione a test aree alto contagio

  • Covid: Riccardi, a Tolmezzo valutate possibili indagini più puntuali

  • Covid: Riccardi, domani test a Sutrio e in tutta la Valcellina

Torna su
TriestePrima è in caricamento