rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Notizie dalla giunta

Salute: Riccardi-Rosolen, ok a presa in carico famiglie vulnerabili

Via libera della Giunta a provvedimento che conta su 674 mila euro per il '21

Pordenone, 10 nov - Via libera della Giunta regionale alla presa in carico integrata delle famiglie vulnerabili. Il programma, che potrà contare su una dotazione finanziaria pari a 674 mila euro, ha il fine di potenziare, in collaborazione con i servizi sociali territoriali, le attività di carattere sociale dei consultori familiari in materia di sostegno alla genitorialità complessa e fragile. I progetti si potranno realizzare anche in collaborazione con i consultori privati gestiti dagli enti di terzo settore.

Lo ha deciso l'esecutivo Fedriga approvando in via definitiva nel corso dell'ultima seduta, una apposita delibera su proposta del vicegovernatore con delega alla Salute Riccardo Riccardi, di concerto con la collega di Giunta e responsabile del settore Lavoro Alessia Rosolen.

Il programma prevede anche un'attenzione puntuale agli interventi di carattere innovativo, in conseguenza dei cambiamenti sociali derivanti dall'emergenza Covid. Ne sono un esempio le attività mirate di promozione della salute, educazione e protezione sociale, a cui si aggiungono le iniziative rivolte alla natalità con attivazione e promozione di percorsi di sostegno alla genitorialità per nuclei familiari con la presenza di un bambino entro i primi mille giorni di vita, in condizioni di povertà economica, di trascuratezza e di disagio sociale. Prevista inoltre anche la sperimentazione di modalità di intervento per individuare precocemente le situazioni di vulnerabilità e sostenere i nuclei familiari fragili, non solo con l'ausilio dei servizi ma anche valorizzando forme di mutuo aiuto e solidarietà presenti nel territorio.

Tutto ciò avverrà attraverso lo sviluppo dei consultori familiari nell'ambito delle specifiche competenze sociali ma anche avviando attività a favore delle famiglie quali ad esempio percorsi formativo-laboratoriali di supporto alla genitorialità, valorizzando la collaborazione tra i consultori familiari delle Aziende sanitarie e i Servizi sociali dei Comuni.

Per l'attuazione del Programma, nell'annualità 2021 le risorse statali assegnate al Friuli Venezia Giulia, sono pari a 561.744,75 euro, a cui si aggiunge un cofinanziamento della Regione di 112.348,9 euro, per un totale complessivo di 674.093,70 euro. Dell'intera cifra, 337.046,85 euro saranno destinati ai consultori familiari delle Aziende sanitarie e 337.046,85 euro agli Ambiti territoriali del Servizio sociale dei Comuni. Il cronoprogramma degli interventi prevede la presentazione delle progettualità da parte dei Consultori familiari delle Aziende sanitarie e degli Ambiti territoriali del Servizio sociale dei Comuni entro il 31 dicembre. Le attività programmate dovranno prendere il via entro il 1 luglio del 2022 e si dovranno concludere entro il 31 dicembre 2023 mentre la spesa dovrà essere rendicontata entro il 31 gennaio 2024. ARC/AL/pph



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salute: Riccardi-Rosolen, ok a presa in carico famiglie vulnerabili

TriestePrima è in caricamento