Notizie dalla giunta

Salute: Riccardi, valorizzare ruolo ricerca e innovazione tecnologica

Udine, 18 set - "Compito della politica e delle istituzioni è quello di mettere chi è impegnato nella ricerca nell'ambito sanitario nelle condizioni di svolgere adeguatamente il proprio lavoro, a beneficio della qualità della vita dei cittadini".

Lo ha ribadito il vicepresidente della Regione e assessore alla Salute, Riccardo Riccardi, intervenendo a Udine all'apertura del convegno di presentazione del progetto 'La gestione dei tumori testa collo nel Friuli Venezia Giulia'.

Una patologia all'attenzione dei vertici del sistema sanitario della Regione in quanto il Friuli Venezia Giulia ne detiene il primato di incidenza a livello nazionale con 31,4 casi ogni 100 abitanti tra i maschi, e 8,5 casi su 100 abitanti tra le donne.

Per questo motivo, l'Azienda sanitaria universitaria integrata di Udine, assieme alla SDA Bocconi e al Collegio italiano primari di oncologia, ha realizzato un progetto che come ha ricordato il direttore del dipartimento di oncologia, Gianpiero Fasola, ha inteso raggruppare le competenze in materia.

Con l'obiettivo di individuare i presupposti per implementare l'efficienza delle diagnosi e delle cure nel sistema sanitario regionale.

Il progetto oggi presentato mira a mettere in relazione e a sensibilizzare i diversi elementi del sistema sanitario, per arrivare fino ai professionisti che sono a contatto con i pazienti.

Un progetto di eccellenza, ha commentato Riccardi.

E ha poi ribadito che sta alle istituzioni consentire agli specialisti nella salute di adoperarsi al meglio per favorire la salute dei cittadini e trovare le soluzioni per assecondare le esigenze della ricerca.

Secondo il vicepresidente, il reperimento delle risorse per finanziare la ripresa delle attività di ricerca e l'innovazione tecnologica nel sistema sanitario regionale è un tema centrale, e sta impegnando in queste settimane l'Amministrazione regionale.

Nella consapevolezza che dalla qualità del lavoro dei ricercatori, dall'esame della casistica in seno alla comunità e dell'incidenza delle patologie, deriva l'efficienza del servizio sanitario regionale.

Un altro tema da affrontare è poi quello del far comprendere ai cittadini l'importanza e l'entità di questo impegno e gli effetti che potrà avere sulla salute della comunità regionale.

Assieme al lavoro che mira a migliorare l'efficienza del sistema sanitario del Friuli Venezia Giulia. Efficienza, che non può prescindere dalla valorizzazione dei servizi sul territorio, al fine di consentire alla rete ospedaliera di rispondere in tempi adeguati e con efficacia alle attese dei cittadini.

Il modello della 'governance', ha concluso Riccardi, è infatti importante per la gestione della salute, che necessita di un coordinamento unico per poter assicurare la stessa efficacia dei servizi sull'intero territorio regionale. ARC/CM



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salute: Riccardi, valorizzare ruolo ricerca e innovazione tecnologica

TriestePrima è in caricamento