Lunedì, 14 Giugno 2021
Notizie dalla giunta

Salute: Riccardi, volontari Aism modello virtuoso per nostra comunità

Trieste, 28 mag - "L'Associazione italiana sclerosi multipla rappresenta un modello di riferimento per tutta la nostra comunità. Una realtà che, nonostante le difficoltà che stiamo vivendo, opera sul territorio per consentire a tante persone di avere una vita la più normale possibile. La Regione continuerà a sostenere il grande lavoro fatto dai volontari di Aism nel Friuli Venezia Giulia".

Lo ha affermato il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, che questa mattina, insieme all'assessore alla Ricerca, Alessia Rosolen, ha accolto in Regione il presidente di Aism Trieste, Paola Gaggi.

L'incontro segna l'avvio della nuova campagna di sensibilizzazione "Bentornata Gardensia - Un fiore per fermare la sclerosi multipla" in programma da oggi e fino a domenica 30 maggio nelle piazze del Friuli Venezia Giulia.

Realizzata sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica, l'iniziativa punta a raccogliere fondi a favore delle sezioni di Trieste, Udine, Gorizia e Pordenone, impegnate a garantire assistenza, supporto e servizi alle persone con sclerosi multipla del nostro territorio, più che mai fondamentali in tempi di pandemia.

A fronte di un'offerta di 15 euro i volontari dell'Associazione distribuiranno piante di Gardenia nei punti di solidarietà allestiti nelle piazze e nei centri commerciali della Regione. Inoltre è possibile prenotare la pianta di Gardenia contattando la sezione provinciale della propria città il cui elenco è consultabile su https://www.aism.it/gardensia.

Sarà anche attivo il numero solidale 45512 con il quale si potrà donare per la ricerca scientifica 2, 5 o 10 euro in base alla chiamata da rete fissa o mobile.

Per la Giornata mondiale della sclerosi multipla, celebrata il prossimo 30 maggio in 70 Paesi del mondo, in tutta Italia saranno distribuite 200mila piante di Gardenia da 13 mila volontari di Aism.

Questa patologia è una delle più gravi del sistema nervoso centrale. Il 50% delle persone con sclerosi multipla è giovane e non ha ancora 40 anni. In Italia sono 130mila le persone colpite da questa malattia. Ogni anno si registrano 3.400 nuovi casi: 1 ogni 3 ore.

Le cause e le cure risolutive non sono ancora state trovate ma grazie ai progressi compiuti dalla ricerca scientifica, esistono oggi terapie e trattamenti in grado di rallentare il decorso e di migliorare la qualità di vita delle persone colpite. ARC/RT/ep



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salute: Riccardi, volontari Aism modello virtuoso per nostra comunità

TriestePrima è in caricamento