Notizie dalla giunta

SALUTE: RICERCA TRANSFRONTALIERA PER COMBATTERE GLIOBLASTOMA

Udine, 24 settembre - La Regione Friuli Venezia Giulia, attraverso la direzione centrale Salute, parteciperà in qualità di partner  associato alla proposta progettuale TRANS-GLIOMA: nuove terapie per il glioblastoma tramite una piattaforma di ricerca transfrontaliera traslazionale in adesione al Bando emanato nell'ambito del Programma Interreg V-A Italia-Slovenia 2014-2020.

Il progetto affronta le sfide identificate dalla Strategia Europa 2020 per la Crescita Intelligente, dal Programma di Cooperazione Italia-Slovenia, e dalle strategie di Smart Specialization. L'obiettivo generale è di incrementare la Cooperazione tra soggetti chiave operanti nel campo biomedico (istituti di ricerca, università e aziende) per promuovere il trasferimento di tecniche innovative in ambito oncologico, e nello specifico del cancro al cervello (glioblastoma), aumentando la competitività nel settore della ricerca oncologica.

Il cambiamento previsto è rappresentato dalla realizzazione di una rete stabile e transfrontaliera di centri di ricerca e strutture cliniche per lo sviluppo congiunto di tecniche biomedicali innovative nell'ambito del glioblastoma volte alla diagnosi precoce, definizione diagnostica e aumento della competitività nella cura. Ne beneficeranno i ricercatori, gli studenti, le PMI, gli spin off  e le start up,  oltre ai pazienti e loro familiari.

"Si tratta di un progetto innovativo perché introduce la Medicina di Precisione nell'individuare il profilo genomico del tumore, del microambiente e delle cellule derivate dai pazienti (sia staminali di glioma che staminali glioma-associate), identificando nuovi bersagli farmacologici personalizzati per i pazienti, con la possibilità di trovare nuove cure per una malattia ad oggi incurabile", spiega l'assessore Telesca.

I partner  progettuali sono in Slovenia l'Università di Ljubljana, Biosistemika Doo e National Institute of Biology; in Italia l'Azienda Sanitaria Universitaria Integrata (ASUI) di Udine, Sincrotrone Elettra e l'Unità Socio-Sanitaria Locale Veneziana.

"Durante la parte finale del progetto si valuterà l'opportunità di implementare le tecniche affinate nel progetto nei sistemi sanitari dell'area transfrontaliera attraverso un accordo ad hoc  e/o protocolli di diagnosi e cura con le autorità locali. La direzione centrale Salute della Regione FVG, pertanto, giocherebbe un ruolo chiave nella facilitazione del dialogo tra i partner  e le autorità locali e nazionali responsabili per il funzionamento del sistema sanitario. Inoltre, parteciperebbe alle attività di comunicazione e sensibilizzazione sui risultati progettuali rivolti alle pubbliche Istituzioni, e così facendo a capitalizzarli in potenziali nuove Politiche di ricerca e protocolli transfrontalieri di diagnosi e cura del glioblastoma", aggiunge Telesca.

ARC/EP



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

SALUTE: RICERCA TRANSFRONTALIERA PER COMBATTERE GLIOBLASTOMA

TriestePrima è in caricamento