SALUTE: SERRACCHIANI, PREVENZIONE CARDIOVASCOLARE GIÀ DA GIOVANI

Trieste, 6 ottobre - L'incontro La salute del cuore. Come e perché adottare e mantenere stili di vita sani fin dalla giovane età promosso a Trieste dall'Associazione Nazionale dei Medici Cardiologi Ospedalieri (ANMCO) e dalla Fondazione Per il Tuo Cuore insieme all' Azienda Sanitaria Universitaria Integrata (ASUI) di Trieste "è un'iniziativa molto lodevole perché insegna ai ragazzi che con piccoli gesti quotidiani come mangiare bene, evitare di fumare e fare un po' di moto si può avere una vita migliore".

Così si è espressa la presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani sull'evento che ha visto circa 700 studenti delle scuole medie triestine (Roli, Addobbati-Brunner, Campi Elisi-Stock, Comprensivo Altipiano, Dante e Lucio) prendere parte alla mattinata che ha raccontato al Politeama Rossetti come e perché adottare e mantenere stili di vita sani fin dalla giovane età.

Un giorno di scuola si è trasformato in un incontro a teatro, indossando una maglietta rossa come il cuore, per ascoltare, con parole semplici, l'illustrazione dell'anatomia cardiovascolare, dei fattori di rischio e delle strategie per controllarli.

Dopo aver portato il suo saluto, Serracchiani ha ricordato che "il piano della prevenzione è ormai attivo su tutto il territorio regionale, con molte più risorse che in passato e con risultati molto importanti sia per quanto riguarda le persone anziane - il moto, l'assistenza domiciliare adeguata, evitare le recidive e assumere correttamente i medicinali - sia per i più giovani, soprattutto per quanto riguarda l'attività motoria praticata nelle scuole e nelle società sportive".

L'evento di oggi, presentato dallo scrittore Pino Roveredo, fa parte del Progetto Cardiologie Aperte e replica un esperimento già proposto con successo al Teatro Brancaccio di Roma. "Non fumare serve a preservare il vostro cuore, a evitare i tumori e la perdita dei denti", ha raccomandato alla giovane platea il direttore del Dipartimento universitario clinico di Scienze mediche, chirurgiche e della Salute di Trieste, Roberto Di Lenarda.

Tesi confermata dal direttore dell'ASUI di Trieste Nicola Delli Quadri, che ha raccontato ai ragazzi la sua storia di ex fumatore. "Se non avessi smesso nel 1997 - ha confidato - non sarei qui con voi". Il presidente della Fondazione Per il Tuo Cuore Attilio Maseri ha posto l'accento sull'esigenza, anche per i più giovani, di controllare il peso. "I buchi della cintura - ha suggerito - siano sempre gli stessi".

Secondo Carlo Grilli, assessore comunale di Trieste alle Politiche sociali, conta "volersi bene, inserire nel corpo cibi adeguati, fare attività sportiva e seguire il cuore". L'utilità educativa dei momenti dedicati alla salute è stata infine rimarcata da Di Lenarda. "Ogni singolo messaggio, ricordo e pensiero di questa giornata sulla prevenzione - ha assicurato ai ragazzi - sarà molto positivo, più ancora di un'interrogazione o di una verifica".

ARC/PPH/fc

 



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Cultura: Gibelli, Teatro Verdi di Pn riprende con spettacoli dal vivo

  • Cultura: Gibelli, mostra Manara a Paff di Pn segnale per ripartenza

  • 5 maggio '45: Roberti, caduti di via Imbriani martiri orrore titino

  • Terremoto: Fedriga, riscoprire il senso di comunità

  • Turismo: Bini, nuovo look e servizi più efficienti a infopoint Lignano

  • Covid: Callari, vaccini decisivi per sconfitta pandemia e ripartenza

Torna su
TriestePrima è in caricamento