rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Notizie dalla giunta

SALUTE: TELESCA A INSEDIAMENTO CONSIGLIO INDIRIZZO E VERIFICA BURLO

Trieste, 25 nov - L'assessore regionale alla Salute del Friuli Venezia Giulia Maria Sandra Telesca ha partecipato alla riunione di insediamento del Consiglio di Indirizzo e Verifica (CIV) dell'Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS) Burlo Garofolo di Trieste.

Il CIV indirizza l'attività dell'Istituto e ne verifica la congruità con la programmazione strategica e gli obiettivi assistenziali e di ricerca. A questo scopo l'Organo aziendale, nominato il 17 settembre scorso e che scadrà il 31 marzo 2019, formula pareri preventivi obbligatori sulle proposte di programma pluriennale e bilancio pluriennale di previsione, programma annuale e del bilancio preventivo, rendiconto di attività annuale e bilancio consuntivo, atto aziendale per l'organizzazione e il funzionamento dell'Istituto, costituzione e partecipazione a società, consorzi, altri enti e associazioni, alienazione del patrimonio.

Componenti del CIV sono la presidente Michela Cattaruzza, Federico Pacorini e Giorgio Simon designati dalla Giunta regionale, Marcello Di Caterina designato dal Ministero della Salute, Nerio Nesladek designato dal Consiglio delle Autonomie Locali (CAL).

"Con la nomina di questo Organo - ha sottolineato l'assessore Telesca - si va a completare la definizione degli organi aziendali, a parte l'imminente nomina del direttore scientifico, di competenza del Ministero della Salute. In questo modo l'IRCCS Burlo Garofolo completa l'assetto organizzativo e può operare a regime". "Il Burlo può essere visto come strumento per il cambiamento in quest'area, nel contesto della Riforma della Sanità regionale, in quanto ha il compito di sviluppare non solo la ricerca clinica, ma anche quella gestionale e organizzativa, funzionale ai nuovi assetti della Sanità regionale" ha aggiunto l'assessore.

"Il mondo cambia rapidamente - ha concluso Telesca - e il Burlo deve aiutarci a rileggere i bisogni dei bambini e della conseguente organizzazione della pediatria. In questo senso deve essere superata un'eccessiva frammentazione delle risorse per andare verso l'eccellenza. L'Istituto giocherà sempre meglio il suo ruolo di riferimento regionale per le politiche dell'area materno-infantile".

ARC/RU/RM



In Evidenza

Potrebbe interessarti

SALUTE: TELESCA A INSEDIAMENTO CONSIGLIO INDIRIZZO E VERIFICA BURLO

TriestePrima è in caricamento