SALUTE: TELESCA, APPROPRIATEZZA A GARANZIA DI QUALITÀ E SOSTENIBILITÀ

Trieste, 7 nov 2015 - "L'appropriatezza diagnostica e terapeutica va perseguita sia per garantire la salute dei cittadini in termini di efficacia, sicurezza e qualità di quanto prescritto, che per dare sostenibilità economica al sistema sanitario, in una logica di efficienza che permetta di evitare esami e cure inutili, e quindi per assicurare il miglior utilizzo possibile delle risorse a disposizione".

Lo ha ribadito l'assessore regionale del Friuli Venezia Giulia alla Salute Maria Sandra Telesca, partecipando oggi a Udine, nell'Auditorium della Regione, a un evento formativo e di aggiornamento sul tema Fare di più non significa fare meglio, organizzato dalla stessa Regione insieme a Società italiana medici di famiglia, Centro Regionale di Formazione per l'Area della Medicina generale (CEFORMED) e Ente regionale per la Gestione accentrata dei Servizi condivisi (EGAS).

Dunque, per Telesca, così come per i relatori intervenuti oggi, "è fondamentale fare solo e soltanto ciò che è utile al paziente", uscendo da una prospettiva di 'medicina difensiva', finalizzata a scongiurare responsabilità medico-legali. Un cambio di mentalità che "deve avvenire principalmente con il consenso e la consapevolezza dei professionisti ", ovvero di coloro che si assumono direttamente le responsabilità nei confronti dei loro pazienti. Il tutto in un contesto di "passaggio dalla cura della malattia al prendersi cura delle persone".

Una argomentazione sottesa all'evento di oggi, nel corso del quale professionisti altamente qualificati hanno messo la loro esperienza a disposizione di giovani medici in formazione presso il CEFORMED , invitandoli proprio a sapersi assumere la responsabilità di questo passaggio culturale. "Un cambiamento - ha concluso Telesca - di cui abbiamo grande bisogno se vogliamo salvaguardare la nostra salute e il nostro prezioso servizio sanitario".

ARC/PPD



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Riaperture: Fedriga, da Regioni ok a linee guida

  • Minoranze: Callari, gli sloveni in Fvg sono a casa loro

  • Vaccini: Riccardi, con centro Tarvisio si potenzia offerta in montagna

  • Sport: Fedriga, valori team Luna Rossa importanti per costruire futuro

  • Ristori: Bini, nuovo bando da 7 mln amplia la platea dei beneficiari

Torna su
TriestePrima è in caricamento