SALUTE: TELESCA INCONTRA UNA DELEGAZIONE DELL'ASSOCIAZIONE ANFISC

Pordenone, 22 set - L'assessore regionale alla Salute Maria Sandra Telesca ha assicurato il suo interessamento alle istanze dell'Anfisc, (Associazione nazionale fibromialgia, encefalomielite mialgica benigna, sensibilità chimica multipla), incontrandone una delegazione nella sede della Regione a Udine. Luciana Spadaro e Daniela Bettin, rappresentanti del sodalizio, hanno illustrato all'assessore le problematiche delle persone affette da una serie di patologie con percorso diagnostico e costi a carico del paziente, in quanto non comprese nei livelli essenziali di assistenza (Lea).

Per fibromialgia, encefalomielite mialgica benigna/sindrome da fatica cronica e sensibilità chimica multipla - queste le patologie in argomento - l'Anfisc chiede il riconoscimento di invalidità e a sostegno della richiesta presenterà formalmente un petizione il prossimo 30 settembre al Consiglio regionale a Trieste.

"La recente riforma sanitaria - ha osservato Telesca - prevede cure per reti di patologia, reti professionali che integrano le diverse fasi di attività con l'obiettivo di assicurare la continuità assistenziale e definire le modalità di presa in carico e trattamento dei pazienti". Spadaro e Bettin hanno ringraziato l'assessore alla Salute per l'attenzione al tema, ricordando che a oggi - come si evidenzia nella sottoscrizione - le cause delle patologie da loro segnalate non sono note e che il Sistema sanitario nazionale non le riconosce come malattia.

ARC/PPH



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Covid: Riccardi, a Sappada 940 abitanti sottoposti al test

  • Enti locali: Roberti, oggi parte rivoluzione finanza locale Fvg

  • Covid: Fedriga a opposizioni, uniti per dare risposte a comunità Fvg

  • Tpl: Pizzimenti, da Governo neanche un euro per i servizi aggiuntivi

  • Min. linguistiche: Roberti, ampliata platea bandi Resiano e varianti

Torna su
TriestePrima è in caricamento