Salute: Telesca, infermiere punto cardine del cambiamento in Fvg

Trieste, 2 febbraio - "La professione dell'infermiere moderno, caratterizzata da elevata professionalità e dalla capacità di essere sempre vicino alle persone, è uno dei punti cardine sui quali si basa il necessario, fondamentale cambio di passo della sanità regionale".

Lo ha affermato oggi a Trieste l'assessore alla Salute del Friuli Venezia Giulia, Maria Sandra Telesca, nel corso del suo intervento al convegno "La formazione dell'infermiere: dal presente alle aspettative future".

"Stiamo riprogrammando l'intero sistema sanitario - ha ricordato Telesca - in base alle reali esigenze della società. Politica e istituzioni devono guardare avanti, interpretare ed avviare un cambiamento che, tra l'altro, ha già comportato 670 nuove assunzioni a tempo indeterminato di infermieri nella nostra regione".

"Non a caso - ha evidenziato l'assessore, sottolineando che a parità di risorse la riorganizzazione ha permesso di coinvolgere più personale - il Friuli Venezia Giulia vanta un rapporto percentuale molto alto tra cittadini e infermieri in un'ottica di progressivo efficientamento all'insegna di competenza e standard qualitativi più elevati".

"Serve lavorare insistentemente sui percorsi extraospedalieri - ha concluso Telesca - per affrontare nel migliore dei modi, con l'essenziale contributo degli infermieri, la fase di prevenzione ma anche le cronicità". ARC/FC/EP
 



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Migranti: Roberti, sconcerto parole Schiavone su cittadino pakistano

  • Covid: Fedriga, lavoro Regioni su riapertura visite case di riposo

  • Sport: Gibelli, impianti purificazione Asu investimento per futuro

  • Vaccini: Fedriga-Riccardi, ottime adesioni fascia 50-59

  • Vaccini: Riccardi-Gibelli, 15-16/5 2mila dosi uniche a Villa Manin

  • Terrorismo: Zannier, bene Stato garantisca giustizia a vittime

Torna su
TriestePrima è in caricamento