rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Notizie dalla giunta

SALUTE: TELESCA, LE NUOVE AREE DELL'EMATOLOGIA DI UDINE SONO UN'ECCELLENZA

Udine, 18 lug - L'inaugurazione odierna rappresenta un traguardo significativo nell'ambito dell'innovazione sanitaria; dà grandi speranze sul lavoro che stiamo portando avanti e che auspichiamo dia presto i suoi frutti. Oggi abbiamo la dimostrazione di quello che vogliamo realizzare quando parliamo di qualità e di ospedale universitario: qui possiamo apprezzare la cura del paziente, la clinica di eccellenza con un'assistenza importante, una ricerca scientifica di livello e una grande capacità organizzativa.

È quanto ha dichiarato l'assessore regionale alla Salute del Friuli Venezia Giulia Maria Sandra Telesca intervenendo oggi all'inaugurazione delle nuove aree operative della Clinica ematologica e Centro trapianti del nuovo Ospedale di Udine. Si tratta di una struttura nuova che permette per la prima volta, come ha riferito il direttore della Clinica Renato Fanin, di avere il Centro trapianti separato dalla degenze comuni: "in questo modo c'è un team dedicato, separato dall'Ematologia convenzionale e questo amplia le possibilità di ricovero e le dimensioni della Clinica".

I posti letto diventano 49 e quasi tutti sono in stanza singola e "ciò rappresenta - ha chiarito Fanin - un salto di qualità per questo tipo di pazienti che devono essere protetti e isolati". Telesca, nel suo intervento, ha ripreso uno degli obiettivi previsti per il 2016 ed elencati da Fanin, quello dell'attenzione all'assistenza domiciliare: "anche quando - ha riferito - c'è un altissimo livello, un'eccellente qualità e una ricerca scientifica avanzata, non va dimenticato che tutto va orientato al paziente e ai suoi familiari".

In quest'ottica l'assessore ha voluto ringraziare l'impegno dell'Associazione Italiana contro Leucemie, linfomi e mieloma (AIL) il cui supporto per le famiglie dei pazienti è particolarmente importante. Il trasferimento nelle nuove aree, sempre secondo l'assessore, garantisce una migliore e più efficace organizzazione logistica per un reparto che affronta malattie che spesso colpiscono i giovani ma che oggi trovano risposte grazie ai passi avanti fatti in campo scientifico.

"In questi 10 anni - ha precisato Telesca - abbiamo visto un'evoluzione della ricerca, che è fondamentale e ha permesso una migliore capacità di cura dei pazienti e quindi una maggiore percentuale di guarigione". Accanto all'assessore regionale Telesca e al direttore Fanin, è intervenuto anche Mauro Delendi, commissario straordinario dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria Santa Maria della Misericordia di Udine e numerosi altri rappresentanti istituzionali.

ARC/LP



In Evidenza

Potrebbe interessarti

SALUTE: TELESCA, LE NUOVE AREE DELL'EMATOLOGIA DI UDINE SONO UN'ECCELLENZA

TriestePrima è in caricamento