Notizie dalla giunta

San Giusto: Roberti, Trieste città di sviluppo e spirito unitario

Trieste, 3 nov - È stato celebrato oggi a Trieste il solenne pontificale in onore di San Giusto, in occasione della ricorrenza del Santo Patrono della città. Alla celebrazione eucaristica, officiata dall'arcivescovo di Trieste mons. Giampaolo Crepaldi nella cattedrale di San Giusto, era presente l'assessore regionale alle Autonomie locali, Pierpaolo Roberti. Commentando l'omelia dell'arcivescovo, che ha auspicato per Trieste un ruolo esemplare non solo per spirito unitario, ma anche come veicolo di sviluppo, l'assessore ha ricordato in tal senso l'importanza del progetto del Porto vivo. "Il lavoro, come ricordato da mons. Crepaldi, è dimensione irrinunciabile nella vita di ogni persona - ha osservato Roberti - e il Porto vivo avrà proprio il pregio di creare nuova occupazione, oltre che di riqualificare e rigenerare un'area dismessa come quella del Porto vecchio". Nel corso della Santa Messa, a cui hanno partecipato, tra gli altri, anche il sindaco Roberto Dipiazza e le principali autorità militari della città, l'arcivescovo si è soffermato inoltre sui temi etici dell'aborto e dell'eutanasia e sul conflitto in Ucraina, con l'augurio che Trieste "dimostri di essere città di riconciliazione nel solco della lezione d'amore che il martirio di San Giusto ci insegna". ARC/PAU/al

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Giusto: Roberti, Trieste città di sviluppo e spirito unitario
TriestePrima è in caricamento