rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Notizie dalla giunta

Sci: Bini-Gibelli, Fvg di richiamo con fiaccole Lussari e Coppa Europa

Trieste, 14 dic - "La Fiaccolata del Monte Lussari e la tappa della Coppa Europa di sci alpino sulla pista Di Prampero sono eventi di prestigio e di richiamo internazionale che rappresentano un biglietto da visita eccezionale per il turismo e lo sport invernale in Friuli Venezia Giulia".

Lo hanno affermato gli assessori regionali al Turismo Sergio Emidio Bini e allo Sport Tiziana Gibelli intervenuti a Trieste nel Palazzo della Regione alla conferenza stampa di presentazione dei due eventi organizzati a gennaio dall'Unione Sportiva Camporosso.

La Fiaccolata di Capodanno sul Lussari, la più lunga delle Alpi, giunge alla 49esima edizione e vedrà sciamare 250 tedofori sulla stessa pista Di Prampero che il 13 e 14 gennaio ospiterà le gare di discesa libera della Coppa Europa 2022 di sci, dopo le prove e il training in programma l'11 e il 12 gennaio. Si abbinerà alla tappa tarvisiana della Coppa Europa la terza edizione consecutiva di Food for Skiers, evento enogastronomico affidato quest'anno all'ex finalista di "Masterchef" Gloria Clama, che proporrà un menù basato sulla riscoperta dei sapori tradizionali della montagna e ispirato anche agli aromi di abeti e licheni.

L'assessore Bini ha evidenziato "l'importanza di ripartire dopo il pit stop forzato dell'anno scorso. Se la Fiaccolata del Lussari sta per giungere alle nozze d'oro - ha osservato - vuol dire che il matrimonio con Camporosso è solido. La Regione sta puntando tanto sulla montagna e i 70 milioni investiti sono un dato inconfutabile che vogliamo ancora potenziare con ulteriori investimenti".

Gibelli, la quale ha annunciato che vorrebbe unirsi su una slitta rallentata ai fiaccolatori del Lussari, ha auspicato che "le gare di discesa libera vedano un ritorno della valanga azzurra, dopo gli entusiasmanti risultati della valanga rosa con Sofia Goggia e Federica Brignone. Avere l'occasione di poter ospitare in Friuli Venezia Giulia una tappa della Coppa Europa - ha aggiunto Gibelli - rappresenta un'occasione imperdibile dal punto di vista del richiamo di professionisti e appassionati, ma anche un punto di partenza che ci porterà a Eyof 2023, evento quest'ultimo sul quale la Regione sta puntando molto".

Alla conferenza stampa, cui è intervenuto anche il vicepresidente del Consiglio regionale Stefano Mazzolini, il presidente della Camporosso Damiano Matiz ha reso noto che le gare di Coppa Europa richiameranno nel Tarvisiano 110 atleti provenienti da 19 nazioni, cui si aggiungeranno altre 90 persone coinvolte a vario titolo. L'evento agonistico - questo l'auspicio - può diventare un trampolino di lancio per riportare nella Val Canale anche la Coppa del Mondo di sci alpino. ARC/PPH/ma



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sci: Bini-Gibelli, Fvg di richiamo con fiaccole Lussari e Coppa Europa

TriestePrima è in caricamento