Venerdì, 19 Luglio 2024
Notizie dalla giunta

Scuola mosaicisti: Zannier, un anno iniziative ha onorato sua storia

Spilimbergo, 10 dic - "È sempre un piacere partecipare alle iniziative della Scuola mosaicisti del Friuli, in particolare in questo anno del centenario dalla sua fondazione e questa è una rinnovata occasione per esprimere i miei più sinceri auguri. La Scuola ha un duplice merito: salvaguardare una tradizione artigianale e artistica plurisecolare e far conoscere il nome di Spilimbergo a livello internazionale. Sintesi di questi due aspetti sono i suoi giovani studenti, le cui capacità sono riconosciute da tutti e a cui spetterà portare avanti, sempre ulteriormente sviluppandole, le conoscenze qui apprese". Lo ha affermato l'assessore regionale alle Risorse agroalimentari Stefano Zannier all'evento tenutosi al teatro Miotto di Spilimbergo che ha ufficialmente chiuso i festeggiamenti del centenario della Scuola mosaicisti del Friuli. Zannier ha rinnovato da parte della Regione e degli altri soci consortili la gratitudine per l'opera svolta e la garanzia che l'istituto potrà sempre contare sul loro sostegno. L'esponente della Giunta Fedriga ha garantito il supporto necessario per un'istituzione che non è solo un asse portante della formazione ma anche dell'economia della regione. "Chiudiamo un anno ricco di eventi, iniziative, mostre che sono il patrimonio di esperienza e storia centenaria rappresentata dalla Scuola, fucina di professionisti che uniscono l'arte al mestiere artigiano. La Regione - ha affermato Zannier - continuerà a supportare il percorso di innovazione a cui questo istituto ha sempre tenuto assieme al mantenimento di una tradizione millenaria". In occasione dell'evento di chiusura il presidente Stefano Lovison ha presentato il filmato con tutti gli appuntamenti che hanno costellato il 2022: dai riconoscimenti ricevuti alla Presidenza del Senato a Roma e in Consiglio regionale a Trieste, alle mostre che da Spilimbergo hanno condotto le opere degli allievi della Scuola fino a Lione, dai tanti incontri con ospiti per approfondire argomenti legati al ruolo del mosaicista oggi. L'evento celebrativo è stato anche occasione per assegnare tre premi nati per volontà di soggetti pubblici e privati per rendere merito al lavoro di alcuni allievi. A due allieve del I corso, Aurora Margarita e Erika Fantin, è andato il "Premio Gian Domenico Facchina" promosso dal Comune di Sequals per onorare il celebre mosaicista originario proprio di Sequals. Al secondo corso si indirizza invece il "Premio Nemo Gonano", istituito dal Rotary Club Maniago-Spilimbergo in memoria di Nemo Gonano, che oltre ad essere stato socio attivo del Rotary Club, fu per dieci anni presidente del Consorzio per la Scuola Mosaicisti del Friuli: il premio è stato assegnato a Margherita Toffolo. Il "Premio Pietro Ronzat, infine, che ha origine dalla volontà di Pietro Ronzat di supportare i giovani mosaicisti che raggiungono la qualifica alla fine del terzo corso, è andato ad ex-aequo a Giovanni Manara e a Chiara Fornasari. Il concorso "Un Mosaico…in Scuola" riservato alle scuole primarie e secondarie di I e II grado del Friuli Venezia Giulia, a cui hanno partecipato 48 scuole con oltre 1100 elaborati è stato vinto dalla primaria "G. Fontanini di Villanova di San Daniele del Friuli, dalla secondaria di primo grado "G. Randaccio" di Cervignano del Friuli e dal Liceo artistico "Max Fabiani" di Gorizia. ARC/EP/gg

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola mosaicisti: Zannier, un anno iniziative ha onorato sua storia
TriestePrima è in caricamento