rotate-mobile
Notizie dalla giunta

Scuola: Rosolen/Roberti, sede Petrarca grazie a istituzioni e studenti

Trieste, 18 dic - La capacità delle istituzioni di collaborare a fronte di una situazione di emergenza dovuta all'inagibilità dell'edificio scolastico; la caparbietà, ma anche la consapevolezza degli studenti di quelli che sono i tempi e le regole della Pubblica amministrazione; infine, il valore delle persone che, nei rispettivi ruoli dirigenziali, si sono prodigate con grande impegno per arrivare a una soluzione più rapida e funzionale possibile. Questi i concetti evidenziati oggi a Trieste dagli assessori regionali Alessia Rosolen (Istruzione) e Pierpaolo Roberti (Enti locali) in occasione della Giornata delle Eccellenze, organizzata dal Liceo classico e linguistico Francesco Petrarca nel corso della quale sono stati premiati gli studenti più meritevoli. L'evento si è tenuto nella nuova sede provvisoria di via Tigor, a seguito del crollo di alcuni calcinacci da una delle due scale della succursale di largo Sonnino. Rosolen, ringraziando l'Università di Trieste per aver offerto gli spazi nei quali sono traslocate alcune classi del Petrarca, ha rivolto anche un plauso agli altri istituti scolastici cittadini che hanno collaborato fornendo parte degli arredi. L'assessore all'Istruzione poi ha parlato della qualità del pensiero che sta alla base di una buona scuola. Come ha spiegato la stessa Rosolen, infatti, non basta indirizzare i ragazzi verso i cambiamenti tecnologici o ambientali, ma bisogna soprattutto trasferire la capacità di ragionare e di capire la sostanza delle cose senza accontentarsi della superficialità, coltivando il dubbio e la critica in un'ottica civica. Da parte sua Roberti ha ripercorso l'iter che ha portato alla soluzione della nuova sede di via Tigor, ricordando come il tutto sia praticamente coinciso con l'istituzione del nuovo Ente di decentramento regionale (Edr), che ha in carico come competenze proprio l'edilizia scolastica. "L'augurio che faccio al Petrarca - ha detto Roberti - è quello di continuare a formare studenti che abbiano le stesse qualità di quelli che abbiamo incontrato in questi mesi. Ragazze e ragazzi che con maturità e pragmatismo hanno saputo dialogare in maniera costruttiva con le istituzioni contribuendo in questo modo - ha concluso - al conseguimento dell'obiettivo". ARC/GG/dfd


In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola: Rosolen/Roberti, sede Petrarca grazie a istituzioni e studenti

TriestePrima è in caricamento