Domenica, 19 Settembre 2021
Notizie dalla giunta

SCUOLE: TRE EDIFICI NUOVI A SAVOGNA, CERVIGNANO E AVIANO

Trieste, 09 ott - Tre nuove scuole sorgeranno in Friuli Venezia Giulia grazie ai fondi messi a disposizione dall'INAIL all'interno dei provvedimenti statali della Buona Scuola. L'assessore ai Lavori pubblici e all'Edilizia Mariagrazia Santoro ha comunicato oggi alla Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia gli esiti dell'istruttoria che ha portato all'approvazione della graduatoria degli interventi proposti dalle Amministrazioni comunali che si sono candidate a ospitare una nuova scuola che risponda a criteri di realizzazione innovativi, secondo quanto previsto dal decreto ministeriale dello scorso agosto che ha assegnato alla nostra regione 8.920.892,66 euro.

"Entro il 30 settembre, data ultima fissata per accogliere le manifestazioni d'interesse da parte dei Comuni, abbiamo ricevuto una decina di proposte per la realizzazione di nuove scuole - ha spiegato l'assessore Santoro - e nei tempi stretti dettati dal Ministero siamo riusciti a selezionare le sei maggiormente rispondenti alle direttive ministeriali. Di queste, tre potranno essere finanziate con i fondi messi a disposizione, le altre tre invece speriamo possano rientrare in una ripartizione futura, qualora l'INAIL o il Ministero decidano di assegnarci nuove risorse: per questo trasmetteremo al Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR) tutta la graduatoria".

"Finora - ha indicato Santoro - abbiamo investito sulla scuola, tra fondi regionali, statali ed europei 100 milioni di euro, privilegiando i recuperi e gli efficientamenti energetici. Ora abbiamo la possibilità anche di avere delle scuole completamente nuove grazie alla disponibilità di aree ed edifici da parte dei Comuni che hanno in programma un riordino dei poli scolastici sul loro territorio".

La realizzazione di nuove scuole riguarda progetti innovativi dal punto di vista architettonico, impiantistico, tecnologico, dell'efficienza energetica e della sicurezza strutturale e antisismica, caratterizzate dalla presenza di nuovi ambienti di apprendimento e dall'apertura al territorio. La graduatoria regionale che verrà presentata al MIUR comprende sei progetti di cui i primi tre interamente finanziabili e il quarto solo parzialmente finanziabile con i fondi assegnati al Friuli Venezia Giulia.

Si tratta delle proposte dei Comuni di Savogna d'Isonzo, per la costruzione di un nuovo edificio scolastico per l'accorpamento delle scuole dell'infanzia di San Michele del Carso e del capoluogo (1,6 milioni), di Cervignano del Friuli per la costruzione del nuovo edificio scolastico per l'accorpamento di due scuole secondarie di secondo grado (3,9 milioni), del Comune di Aviano per la nuova scuola primaria Guglielmo Marconi del capoluogo (2,83 milioni).

La domanda di Sacile per la costruzione del nuovo edificio scolastico per l'accorpamento delle scuole primarie di San Giovanni al Tempio e di San Odorico (2,9 milioni) risulta solo parzialmente finanziata stante le disponibilità attuali.

Sono inoltre state inserite in graduatoria, anche se non finanziate, in attesa di un'eventuale successiva ripartizione di risorse non utilizzate o derivanti da economie a livello nazionale, le proposte del Comune di Mossa per l'accorpamento della scuola dell'infanzia e della scuola primaria e del Comune di Romans d'Isonzo per la nuova scuola secondaria di primo grado G. F. Del Torre.

I progetti saranno realizzati attraverso un concorso di idee tra i professionisti, finalizzato a sperimentare nuovi modelli di edilizia scolastica; i Comuni potranno poi affidare al vincitore del concorso il progetto definitivo e quello esecutivo. Le scuole saranno costruite a cura e a spesa dell'INAIL, che ne resterà proprietaria; il MIUR pagherà all'INAIL il canone di affitto affinché il Comune possa utilizzare il bene senza oneri.

ARC/Com/PF



In Evidenza

Potrebbe interessarti

SCUOLE: TRE EDIFICI NUOVI A SAVOGNA, CERVIGNANO E AVIANO

TriestePrima è in caricamento