rotate-mobile
Notizie dalla giunta

SEMPLIFICAZIONE: SANTORO, BENE L'IMPEGNO DELL'ACI PER PRATICHE AUTO PIÙ FACILI

Udine, 19 gen - "Il Progetto di snellimento e digitalizzazione delle pratiche auto presentato dall'Automobile Club d'Italia (ACI) è in linea con la Cittadinanza digitale, il Codice dell'Amministrazione digitale e con il decreto di Semplificazione e Sviluppo".

È quanto ha rilevato l'assessore regionale alle Infrastrutture, alla Mobilità, alla Pianificazione territoriale, ai Lavori pubblici e all'Edilizia Mariagrazia Santoro nella sede della Regione Friuli Venezia Giulia a Udine, dove oggi è stato presentato il Progetto ACI denominato Semplific@uto per la digitalizzazione delle formalità del Pubblico Registro Automobilistico (PRA) rivolto agli operatori professionali, ai titolari di agenzie di pratiche auto e alle delegazioni ACI che operano come Sportello telematico dell'automobilista.

"È un passo importante verso la semplificazione delle procedure, che va incontro alle esigenze di un cittadino sempre più propenso all'utilizzo di documenti digitali e a un'Amministrazione moderna e aggiornata", ha commentato Santoro. Secondo l'assessore "gli operatori professionali della provincia di Udine sapranno imprimere l'efficacia necessaria al Progetto e alla trasformazione dell'operatività di tutti i processi da cartacei a digitali".

Nel corso dell'incontro sono state presentate le novità sostanziali del Progetto, basato su un percorso guidato che dalla dematerializzazione porta verso la digitalizzazione totale, con eliminazione del documento cartaceo su qualsiasi formalità del PRA e relativa semplificazione operativa, per gli addetti ai lavori e per i cittadini interessati.

Nello specifico, Semplific@uto prevede l'acquisizione dal cittadino dei soli dati effettivamente necessari evitando le attuali ridondanze, l'adeguamento dei servizi di back office  e l'utilizzo dei sistemi Open Data per la verifica della correttezza dei dati attraverso l'interoperabilità con le altre amministrazioni.

Sono introdotti, inoltre, la possibilità di effettuare il pagamento anche e solo con moneta elettronica (ad esempio, se la normativa lo consentirà, sarà eliminata la necessità di apporre una marca fisica sull'atto di vendita), l'apposizione della firma digitale, la conservazione elettronica a norma di tutti i documenti e l'adeguamento dell'infrastruttura hardware  e del software  necessari al raggiungimento degli obiettivi.

Sul territorio udinese verrà avviata una serie di corsi di formazione dell'ACI rivolti agli operatori stessi a partire dal 1° febbraio. Il direttore della direzione territoriale dell'ACI di Udine Alberto Ansaldi, con i funzionari Clara Gruer, sua vicaria, Alessandro Trifirò, referente del Servizio sistema informativo, e Andrea Ceolini, referente del Servizio gestione PRA, hanno ribadito la valenza e l'importanza del Progetto e la disponibilità dell'ACI a seguire e affiancare gli operatori professionali in questo importante passaggio tecnologico e organizzativo.

ARC/PPH/Com/RM



In Evidenza

Potrebbe interessarti

SEMPLIFICAZIONE: SANTORO, BENE L'IMPEGNO DELL'ACI PER PRATICHE AUTO PIÙ FACILI

TriestePrima è in caricamento