SERVIZIO DI TESORERIA: PANONTIN, CON UN BANDO UNICO IL RISPARMIO È ELEVATO

Trieste, 29 lug - La Regione autonoma Friuli Venezia Giulia ha indetto la Gara europea per l'affidamento del Servizio di Tesoreria. Il servizio decorrerà dal 1° gennaio 2016 e avrà durata fino al 31 dicembre 2020. Si tratta di una novità assoluta nel panorama regionale che segue l'iter intrapreso anche a livello nazionale di aggregazione dei fabbisogni e accentramento delle procedure di gara che riguardano le Amministrazioni pubbliche.

Il servizio Centrale Unica di Committenza della direzione centrale Autonomie locali e Coordinamento Riforme della Regione, di recente istituzione, ha bandito un'unica Gara non solo per la Regione Friuli Venezia Giulia ma per altri 16 soggetti pubblici e precisamente il Consiglio regionale, quattro Enti regionali, 10 Enti del Servizio Sanitario Regionale (SSR) e l'Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente (ARPA) del FVG.

"Crediamo molto nelle economie di scala che taluni contesti consentono di realizzare - ha dichiarato l'assessore al Coordinamento delle Riforme Paolo Panontin - e abbiamo già toccato con mano, in occasione della Gara unificata per l'assistenza tecnica della Programmazione comunitaria 2014-2020, come anche per gare così complesse tecnicamente siano possibili significativi risparmi economici garantendo livelli qualitativi più elevati rispetto a gare separate".

La predisposizione degli atti di Gara, che hanno presentato profili di elevata complessità, ha comportato un lavoro impegnativo da parte delle strutture coinvolte, che ha visto la direzione centrale Finanze della Regione esercitare il ruolo di coordinatore degli aspetti tecnici riferiti al contenuto di merito.

La gestione accentrata della Gara ha prodotto indubbi vantaggi organizzativi, amministrativi e soprattutto, come si diceva, economici. "Il risparmio in ore-uomo consente di dire che se ciascun ente procedesse autonomamente la spesa totale ammonterebbe a oltre 1 milione di euro - prosegue Panontin - e a mezzo milione se le Aziende per l'Assistenza Sanitaria (AAS) avessero optato per una gara unitaria, mentre il costo amministrativo che stiamo sostenendo non è superiore ai 140.000,00 euro".

Indubbio anche il vantaggio per gli operatori economici in termini di semplificazione e razionalizzazione, in quanto potranno partecipare a un'unica Gara anziché a 17 distinte procedure con diverse condizioni e prescrizioni. Il termine ultimo per presentare le offerte è fissato per le ore 12.00 del 10 settembre 2015. La seduta pubblica di apertura delle offerte si terrà il 14 settembre, con inizio alle ore 10.00 presso la sede della Regione FVG di Corso Cavour 1.

ARC/Com/RED



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Vaccini: Riccardi, 13/4 agende aperte per inoculazioni palestra Sacile

  • Protezione civile: Zilli a trentesimo fondazione gruppo di Mortegliano

  • Banda ultralarga: Fedriga, soddisfazione per completamento rete Fttx

  • Enti locali: Roberti, condividere iter di riforma tributi immobiliari

  • Attività produttive: Bini, 1 mln a Pmi per investimenti tecnologici

Torna su
TriestePrima è in caricamento