Sicurezza: Roberti, con steward urbani più sicurezza per i cittadini



Trieste, 31 lug - "La decisione del Comune di Trieste di avvalersi, a partire dal 5 agosto prossimo, di steward urbani per potenziare le attività di presidio del territorio è una notizia importante per il Friuli Venezia Giulia che, anche in virtù delle iniziative promosse dall'Esecutivo regionale, sta adottando nuovi e sempre più efficaci strumenti a tutela della sicurezza dei cittadini".

Lo dichiara l'assessore regionale a Sicurezza e Immigrazione, Pierpaolo Roberti, sottolineando la propria soddisfazione per una sinergia, quella avviatasi tra l'Amministrazione regionale e gli enti locali, che mira a offrire risposte ancora più puntuali alle esigenze delle comunità.

"Una volontà che - ricorda Roberti - trova applicazione, tra l'altro, nello stanziamento in legge di Stabilità 2019 di 600mila euro a vantaggio dei Comuni capoluogo che intendessero avvalersi di servizi di vigilanza privata per rafforzare il presidio del territorio: un attività - chiarisce - che non è solo di prevenzione e contrasto della criminalità ma, ben di più, di miglioramento della percezione di sicurezza e dunque della qualità della vita dei cittadini". ARC/DFD/Red



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Covid: Fedriga, serve evidenza scientifica su impatto riaperture

  • Salute: Riccardi, dal 2 marzo riparte ortopedia a San Daniele

  • Carburanti: Scoccimarro, prorogato di un mese super sconto Zona 1

  • Cultura: Gibelli, dal 1/3 15 giorni per domande ristori fondo perduto

  • Lavoro: Rosolen, via a selezioni per corsi mirati per il turismo

  • Enti locali: Roberti, accordo Comuni Collio dimostra efficacia riforma

Torna su
TriestePrima è in caricamento