Sicurezza: Roberti, contributi Fvg utilizzati per alta tecnologia

A inizio anno andrà in Aula la nuova legge sulla sicurezza Gonars, 6 nov - "Il Comune di Gonars ha dato evidenza dell'utilizzo della nuova tipologia di finanziamenti regionali per l'acquisto di telecamere, da posizionare all'interno di strutture sensibili che ospitano ragazzi e anziani, per implementare la sicurezza in quelle realtà. L'Amministrazione comunale è riuscita a fare qualcosa in più installando un sistema che permette un monitoraggio evoluto degli spostamenti e della temperatura corporea dei più giovani anche per il contenimento del Covid-19". Lo ha indicato, oggi, l'assessore regionale alle Autonomie Locali e Sicurezza Pierpaolo Roberti, testando personalmente il funzionamento del sistema nella palestra comunale dove è stata installata una termocamera che rileva la temperatura di ogni ragazzo e che, attraverso l'integrazione con la App "Dov'è", invia un alert sullo smartphone dei genitori che hanno così la certezza che il bambino abbia raggiunto la struttura. "Questa è la prova di quanto sia importante la presenza di telecamere di sicurezza nei luoghi frequentati dalle persone più fragili, in questo caso bambini e ragazzi - ha commentato Roberti -, e di quanto la stessa comunità desideri vivere la quotidianità in un clima di sicurezza. Un plauso al Comune di Gonars che ha voluto abbinare alla videosorveglianza un software che monitora spostamenti e temperatura corporea, contribuendo in tal modo ad incentivare la prevenzione al Covid_19, che purtroppo ha visto nelle ultime settimane una cruenta crescita. La Regione ha sostenuto, e continuerà a farlo, tutte le iniziative che porteranno i cittadini a vivere con più consapevolezza uno stato di sicurezza." Roberti ha poi fatto il punto sull'iter della nuova normativa in materia di sicurezza. "L'attuale normativa è valida, ma è datata - ha indicato Roberti - e deve essere aggiornata ai tempi. Stiamo lavorando alla nuova legge che terrà conto anche delle nuove tecnologie. Il percorso è iniziato e contiamo di portarla in Aula all'inizio del prossimo anno; questo consentirà, già dal 2021, di avere finanziamenti mirati anche per la parte tecnologica senza dover emanare norme puntuali per finanziamenti specifici". All'inaugurazione del sistema, attivato oggi nella palestra che ospita tutte le attività della Libertas Gonars e coinvolge 300 ragazzi registrando circa 2 mila accessi mensili (in periodo di non emergenza), erano presenti, fra gli altri, il consigliere regionale Alberto Budai e il sindaco del Comune di Gonars Ivan Diego Boemo. "Gonars è uno dei primi Comuni in Italia ad investire in intelligenza artificiale per la sicurezza dei propri cittadini e per la serenità delle famiglie - ha evidenziato il primo cittadino -. Il progetto è stato reso possibile dai contributi regionali previsti per le telecamere di sicurezza mentre l'investimento per l'App e il software integrato sono stati realizzati con fondi comunali per un totale di circa 5 mila euro". Nel dettaglio, come hanno spiegato i tecnici, l' App integra un sistema di Intelligenza Artificiale che prevede il riconoscimento facciale di ogni bambino, precedentemente registrato attraverso il telefonino dei genitori nella massima privacy, e ne memorizza quotidianamente i dati della temperatura valutandone la variazione giornaliera: se un bambino ha un progressivo aumento della temperatura o se si avvicina alla soglia dei 37,5° C, manda un tempestivo avviso sul telefonino dei genitori. L'App è in grado di memorizzare movimenti e tempi della routine del bambino e permette che sia registrato da qualsiasi adulto lo abbia in carico (nonni, altri parenti, allenatori, insegnanti) in modo che i genitori sappiano sempre dov'è. ARC/LP/pph

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Vitivinicoltura: Fedriga, futuro è coniugare qualità e sostenibilità

  • Covid: Fedriga, parte da sei Comuni lo screening per isolare positivi

Torna su
TriestePrima è in caricamento