Sabato, 13 Luglio 2024
Notizie dalla giunta

Sicurezza: Roberti, esperienza Ts dimostra importanza tecnologia video

L'assessore ha partecipato alla tavola rotonda sulle innovazioni per l'utilizzo delle immagini nell'ambito della pubblica sicurezza e della giustizia penale Trieste, 3 ago - "Sapere, oggi, che i software forniti da Amped in maniera gratuita alla Questura di Trieste abbiano portato all'individuazione di un presunto colpevole di reato conferma l'efficacia di un sistema prodotto da un'azienda triestina, leader mondiale del settore, la quale ha voluto fare un regalo alla città che l'ha vista nascere". Lo ha detto oggi a Trieste l'assessore regionale alla Sicurezza Pierpaolo Roberti nel corso della tavola rotonda che si è tenuta nel Palazzo della Regione titolata 'Concetti e principi fondamentali per l'utilizzo delle prove video nell'ambito della pubblica sicurezza e della giustizia penale'. Oltre all'assessore, hanno partecipato all'evento tra gli altri il questore di Trieste Pietro Ostuni e il fondatore e ceo di Amped Software Martino Jerian. Come ha spiegato l'esponente della Giunta regionale, "i temi all'ordine del giorno dell'incontro sono di estrema importanza perché da un lato riguardano la certezza della pena, ovvero che chi è giudicato colpevole in base a un'immagine questa deve essere certificata reale, dall'altro c'è la necessità di contrastare il rischio di contraffazioni dei video, anche alla luce delle recentissime innovazioni introdotte dall'intelligenza artificiale". "C'è poi la questione delicatissima della privacy del cittadini, ai quali - ha aggiunto Roberti - va spiegato che al giorno d'oggi la sicurezza si fonda anche sulla capillarità dei sistemi di videosorveglianza, soprattutto in quelle zone scarsamente abitate o poco frequentate nelle quali è più difficile la presenza di testimoni visivi dei fatti". Alla luce di quanto sperimentato In Friuli Venezia Giulia, l'assessore ha poi affermato che riporterà l'esperienza del sistema di software di Amped alla commissione competente in sede di Conferenza della Regioni. "I rischi relativi alle manipolazioni, la necessità di formare gli organi inquirenti e giudicanti sull'affidabilità delle immagini e l'impatto della Ia anche nella funzione di migliorare la qualità dei video fonte di prova sono tutte questioni di grande attualità che - ha concluso l'assessore - non possono essere ignorate. Per questo un momento di approfondimento come quello di oggi non può che favorire un corretto approccio nell'uso di questa tecnologia, sempre più essenziale nell'ambito della sicurezza". ARC/GG/ma

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza: Roberti, esperienza Ts dimostra importanza tecnologia video
TriestePrima è in caricamento