rotate-mobile
Notizie dalla giunta

Sicurezza: Roberti, ok bando su progetti prevenzione crimini mafiosi

Via libera della Giunta al sostegno di specifici progetti per un valore di 10mila euro

Pordenone, 13 mag - Sostenere la realizzazione di attività di prevenzione dei fenomeni di criminalità organizzata e dei reati di stampo mafioso e promuovere inoltre lo sviluppo della civile convivenza della comunità regionale, della diffusione della cultura della legalità e della cittadinanza responsabile. È questo l'obiettivo del bando che la Giunta regionale, su proposta dell'assessore alla Sicurezza Pierpaolo Roberti, ha approvato con una apposita delibera nel corso della seduta dell'Esecutivo.

Il bando, che potrà contare su una dotazione finanziaria complessiva pari a 10 mila euro, andrà a finanziare i progetti che hanno come destinatari i ragazzi frequentanti le scuole secondarie di secondo grado della regione. Le iniziative dovranno riguardare l'educazione alla legalità rivolte ai giovani quali ad esempio la partecipazione a iniziative di antimafia attiva, scambio di esperienze con realtà impegnate in contesti di presenza mafiosa, incontri di riflessione e approfondimento per promuovere la conoscenza dei diversi aspetti del fenomeno mafioso e delle diverse forme di corruzione.

Inoltre saranno sostenute anche le metodologie che valorizzino il protagonismo giovanile con attività ideate dai ragazzi, quali la realizzazione di video illustrativi, presentazioni multimediali o siti Internet.

Beneficiari dei contributi sono le organizzazioni di volontariato e le associazioni di promozione sociale operanti nel settore dell'educazione alla legalità e del contrasto alla criminalità organizzata e mafiosa sul territorio regionale da almeno due anni nonché le associazioni ambientaliste individuate dal Ministero dell'ambiente. Le richieste di finanziamento dovranno essere inviate al Servizio polizia locale, sicurezza e politiche dell'immigrazione della Regione entro il 31 luglio 2023. La modulistica è disponibile nella pagina web dell'amministrazione regionale all'indirizzo www.regione.fvg.it

"Anche quest'anno - spiega l'assessore alla Sicurezza Pierpaolo Roberti - l'amministrazione ha voluto finanziare questo bando per sensibilizzare le nuove generazioni su un tema così importante qual è quello della prevenzione del fenomeno legato alle associazioni mafiose. L'iniziativa è stata organizzata per mantenere alta l'attenzione di tutti sul modo di operare della criminalità organizzata, facendo capire soprattutto ai nostri giovani che su questo fenomeno vanno tenuti gli occhi ben aperti anche in Friuli Venezia Giulia. Le infiltrazioni mafiose non sono più legate ali stereotipi del passato ma hanno invece cambiato pelle come dimostrano i collegamenti sempre più stretti con i "colletti bianchi", i quali investono su affari poco leciti inquinando il tessuto di un territorio". ARC/AL/gg



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza: Roberti, ok bando su progetti prevenzione crimini mafiosi

TriestePrima è in caricamento