Notizie dalla giunta

Sicurezza: Roberti, presidio territorio contrasta microcriminalità



Trieste, 15 giu - "Complimenti agli agenti della Polizia locale di Trieste la cui costante presenza sul territorio ha permesso di scoprire un punto di spaccio di sostanze stupefacenti tra minorenni all'interno di un'area frequentata da bambini e famiglie e di individuare e arrestare lo spacciatore che, secondo quanto ricostruito dalle Forze dell'ordine, forniva loro la droga".

Lo ha dichiarato l'assessore regionale alla Sicurezza, Pierpaolo Roberti, commentando i risultati dell'operazione della Polizia locale del capoluogo regionale che ha portato a un arresto e alla denuncia di due minorenni sorpresi in possesso di sostanze stupefacenti nel giardino pubblico Nunzio De Tommasini. "Questa azione - ha aggiunto - è la dimostrazione dell'importanza del presidio del territorio nel contrasto alla micro criminalità".

Roberti ha quindi auspicato "che l'azione giudiziaria avviata nei confronti dell'arrestato, per altro in flagranza di reato, porti a una giusta condanna e che la pena comminata tenga in considerazione come aggravanti sia il fatto che la droga veniva venduta a minorenni sia che il luogo di spaccio era un giardino pubblico frequentato da bambini e famiglie. Allo stesso modo la speranza è che i due minori coinvolti possano essere inseriti in un programma di recupero e che si allontanino per sempre dal mondo della droga". ARC/MA



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza: Roberti, presidio territorio contrasta microcriminalità

TriestePrima è in caricamento