Sicurezza:Roberti, primato Trieste città sicura è sprone non traguardo

Udine, 26 gen - "Un risultato che non ci sorprende e che intendiamo preservare".

Così l'assessore regionale alle Autonomie locali e sicurezza, Pierpaolo Roberti, ha commentato i risultati di una ricerca del sito Numbeo.com che colloca Trieste prima in Italia e al decimo posto al mondo tra le città più sicure.

"La ricerca attesta un riconoscimento ad una situazione che conosciamo bene e che intendiamo preservare - ha sottolineato Roberti -, perché se da un lato conferma una percezione, dall'altro la stessa ricerca evidenzia infatti un aumento del tasso di criminalità negli ultimi anni che deve essere affrontato affinchè quel primato, che equivale al benessere del cittadino, non vada a perdersi".

Per questo motivo Roberti conferma "la volontà dell'Amministrazione regionale di continuare ad investire sul settore della sicurezza e di varare la nuova legge su sicurezza e Polizia integrata".

"Non sedersi sugli allori, insomma, ma combattere con ogni mezzo affinché l'ottimo livello di sicurezza a Trieste come nel resto del Friuli Venezia Giulia non solo venga preservato ma si possa migliorare ancora" ha assicurato Roberti aggiungendo che "fino a quando ci sarà anche un solo cittadino che subisce gli effetti di un reato non molleremo la presa".

La ricerca elabora i dati raccolti da uno dei più grandi database al mondo di informazioni su città e nazioni fornite direttamente dagli utenti. Trieste risulta decima subito dopo Monaco di Baviera (Germania) e prima di Irvine (California). ARC/SSA/pph



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Covid: Fedriga, serve evidenza scientifica su impatto riaperture

  • Salute: Riccardi, dal 2 marzo riparte ortopedia a San Daniele

  • Carburanti: Scoccimarro, prorogato di un mese super sconto Zona 1

  • Enti locali: Roberti, accordo Comuni Collio dimostra efficacia riforma

  • Cultura: Gibelli, dal 1/3 15 giorni per domande ristori fondo perduto

  • Covid: Riccardi/Roberti, bene adesione vaccinazioni forze dell'ordine

Torna su
TriestePrima è in caricamento