Sicurezza: Roberti, via libera a domande Comuni per telecamere

Si possono installare in scuole e strutture socio sanitarie

Trieste, 18 ott - E' stata approvata in via definitiva dalla Giunta regionale, su proposta dell'assessore alle Autonomie locali e alla Sicurezza Pierpaolo Roberti, la delibera che prevede lo stanziamento di 3 milioni di euro a favore dei Comuni per l'installazione di telecamere nelle scuole e nelle strutture socio sanitarie per anziani e disabili del Friuli Venezia Giulia.

Il provvedimento aveva ottenuto lo scorso 17 ottobre il parere favorevole - all'unanimità - del Consiglio delle autonomie locali con la sola indicazione che nel prossimo riparto si tenga anche conto anche del numero dei soggetti ospitati nelle strutture beneficiare dei contributi.

Dei 3 milioni messi a disposizione dalla Regione, un terzo sarà destinato agli ex quattro capoluoghi di Provincia. Gli altri 2 milioni di euro, invece, verranno suddivisi tra i restanti Comuni della Regione. Il 50 per cento di questi ultimi fondi sarà riservato agli impianti da installare nelle scuole per l'infanzia e prima infanzia, il 25 per cento alle strutture per anziani e la parte rimanente alle strutture socio sanitarie e socio assistenziali per disabili.

Entro venti giorni dalla pubblicazione dell'avviso sul Bollettino ufficiale della Regione, i Comuni interessati dovranno presentare la richiesta di contributo. Successivamente, entro trenta giorni, il direttore del Servizio competente provvede, con decreto, al riparto delle somme disponibili a bilancio tra i Comuni che presentano domanda di finanziamento e alla contestuale concessione. ARC/AL/Red



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Covid: Bini, da 18/3 ristori da 500 a 10mila euro ad attività in crisi

  • Sicurezza: Roberti, necessario far luce su contatti passeur-terroristi

  • Vaccini: Fedriga, certezze su dosi e tempi

  • Infrastrutture: Pizzimenti, 1,8 mln per banda larga nelle Pa

Torna su
TriestePrima è in caricamento