Lunedì, 21 Giugno 2021
Notizie dalla giunta

Sicurezza stradale: inaugurata a Colloredo rotatoria su "Osovana"

Udine, 4 aprile - "Un'opera necessaria che finalmente mette in sicurezza uno degli incroci più pericolosi della Collinare, teatro di numerosi incidenti stradali anche mortali che hanno indotto la Provincia prima e la Regione poi a intervenire con urgenza". Lo ha sottolineato l'assessore regionale alle Infrastrutture e  al Territorio del Friuli Venezia Giulia Mariagrazia Santoro intervenendo oggi a Colloredo di Monte Albano all'inaugurazione della rotatoria all'incrocio tra le provinciali 49 "Osovana" e 58 "dei Castelli", il cui cantiere era stato aperto alla fine di ottobre.

All'inaugurazione hanno preso parte anche il vicepresidente della Provincia di Udine Franco Mattiussi e il sindaco di Colloredo di Monte Albano Luca Ovan, oltre alla Ditta esecutrice e ai tecnici del servizio Viabilità della Regione che hanno progettato l'intervento e diretto i lavori.

L'intervento ha eliminato un'intersezione molto pericolosa per la scarsa visibilità lungo la direttrice nord-sud della "Osovana", accentuata dal traffico sostenuto soprattutto di mezzi pesanti, che rendeva particolarmente rischiosa la svolta a sinistra con destinazione Majano, considerata l'assenza di corsie di accumulo. Una situazione aggravata dalla velocità sostenuta da parte dei veicoli, nonostante i limiti imposti in quel tratto.

Il progetto, per un quadro economico di 320.000 euro, è stato aggiudicato per un importo di 187.000 euro alla Ditta Mingotti T. S.r.l. di Tavagnacco, mentre progettazione, direzione lavori e coordinamento della sicurezza è stato svolto da personale regionale, con esclusione dei lavori per la nuova illuminazione pubblica. I lavori hanno incluso la realizzazione di marciapiedi tra la fermata delle corriere lungo la provinciale "dei Castelli" e le prime abitazioni della frazione di Aveacco.

ARC/Com/EP



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza stradale: inaugurata a Colloredo rotatoria su "Osovana"

TriestePrima è in caricamento