rotate-mobile
Notizie dalla giunta

Sistemi informativi: Callari, controllo cantieri replicato in Calabria

L'assessore ha illustrato a Catanzaro la soluzione informatica creata da Regione Fvg, Insiel e Dia per prevenire la criminalità Pordenone, 19 set - "Si è compiuto un primo importante passo verso la diffusione, la messa a fattor comune e la replica in altre Regioni del sistema di prevenzione antimafia negli appalti pubblici operativo in Friuli Venezia Giulia. Questo strumento permetterà al mondo dell'imprenditoria e all'intero sistema di e-appalti di salvaguardare gli interessi economici del settore, facendo un'opera di prevenzione e dissuasione verso la criminalità e agevolando i controlli sui cantieri, sulle opere pubbliche e consentendo di accorciare i tempi e semplificare le procedure". Lo ha detto questa mattina l'assessore regionale al Patrimonio e ai Sistemi Informativi, Sebastiano Callari, a margine di un incontro, a Catanzaro, con il presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto, l'assessore alla Transizione digitale Filippo Pietropaolo e i referenti tecnici dell'Amministrazione, nel quale sono stati illustrati il progetto Dike Fvg e l'applicazione Giga Fvg, la soluzione informatica creata da Insiel e fondata sul protocollo di intesa tra la Regione Friuli Venezia Giulia, Prefettura di Trieste e Direzione investigativa antimafia del Fvg. L'obiettivo è arrivare alla sigla di un'intesa che consenta alla Regione Calabria di replicare il modello messo in atto negli scorsi mesi in Friuli Venezia Giulia. L'assessore Callari - accompagnato dall'amministratore unico di Insiel Spa, Diego Antonini - ha incontrato i referenti della Regione Calabria e i rappresentanti della Dia calabrese proprio per presentare GIGA FVG, il nuovo strumento informatico che digitalizza le attività di controllo e di verifica sui cantieri e sui dati inseriti da Stazioni appaltanti e Operatori economici. "La soluzione informatica - ha sottolineato Callari - della nostra Regione è la prima creata e attuata in Italia e consente di mettere in campo azioni di prevenzione della corruzione e di monitoraggio antimafia dei cantieri su larga scala, minimizzando il rischio di blocco delle attività e mettendo a sistema strategie e azioni mirate. Per rendere operativa e adattabile la soluzione anche dalla Regione Calabria - ha evidenziato l'esponente della Giunta regionale del Fvg - saranno necessari alcuni passaggi operativi e politici che porteranno alla firma di un protocollo d'intesa che consentirà di replicare la soluzione "made in Fvg" anche in Calabria". La piattaforma eAppalti Giga Fvg rappresenta un sistema di controllo attraverso una App capace di digitalizzare le operazioni svolte durante le verifiche in cantiere anche attraverso l'abbandona del cartaceo e la compilazione delle schede di rilevamento per mezzo di dispositivi mobili. "Il nuovo sistema informatico - come ha evidenziato l'assessore Callari alla Regione Calabria - è in grado di rispondere alle esigenze di gestione e controllo degli appalti, dalla fase di pubblicazione del bando fino alla consegna dell'opera. Riduce sensibilmente i tempi delle operazioni di controllo nei cantieri evitando così il blocco dei lavori e salvaguardando l'attività economica delle imprese. Inoltre, il sistema consente di ridurre di circa un terzo il personale delle Forze dell'ordine necessario a queste mansioni liberando operatori per altre operazioni e indagini". ARC/LIS/al

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sistemi informativi: Callari, controllo cantieri replicato in Calabria

TriestePrima è in caricamento